Continuiamo a raccontarvi le (dis)avventure e il dilemma di Claudia e i suoi amici pelosi e piumosi e carapacidosi: Ubi il Cirneco pazzo, Piff il Grifoncino chiamato “Cosopeloso”, il Canarino trovatello Cirp e ultima ma non meno famosa Tartina la tartarughina scampata dalla bocca di molti predatori. Claudia vive in una casa di campagna con molto spazio aperto ed un fiumiciattolo che passa abbastanza vicino e si è data un obiettivo nella sua vita: educare il “monello” Ubi… staremo a vedere…

Vet o non Vet, questo è il dilemma…

Non sapendo che il “cagnasso” si era scofanato le crocche di Poldo, il pastore tedesco vicino di casa, non avendo, la bestiaccia, finito le sue, di crocche ed essendosi seduto a cuccia con sguardo appannato, la testa protesa in avanti e tutto curvo nella classica posizione di “adesso vomito” mi sono preoccupata. Avendo una forte propensione per il dramma ho cercato in internet, con mani tremanti, “torsione dello stomaco”.
Sintomi:
stomaco dilatato; ce l’ho…
conati di vomito a vuoto; non ce l’ho…
agitazione; non ce l’ho, dopo la posizione preparatoria al vomito si è raggomitolato e dormiva come una mummia…
bava; non ce l’ho
gengive e lingua esangui; non ce l’ho…
Per un paio d’ore lo tormento aprendogli le fauci per controllarne il colore, confrontando lo stomaco con vecchie foto per vedere se il gonfiore era normale, battendoglielo piano per sentire se, testuale, “suona come un tamburo” e ottenendo solo un paio di sonore ruttate… e allora Vet o non Vet visto che nel 90% dei casi in cui corro disperata dal dottore i cani stanno meglio di me?
Resto in ambascia con gli occhi incollati a Ubi per tutta la mattina, sapendo in un recondito punto del mio cervello che non aveva una torsione dello stomaco ma solo un’indigestione, mentre lui dormiva beato ammorbando l’aria di rutti e scoregge!

Guarda, gli esercizi di obbedienza stamattina te li fai tu, io mi mangio taaante bacche di gelso bianco così poi faccio una cacca mollissima e tu nel frattempo ti sei dimenticata che io ho mangiato moltissime bacche di gelso bianco e corri dal Vet e ci facciamo ridere in faccia di nuovo perché una volta lì, ti ricorderai che ho mangiato tantiiisssime bacche di gelso bianco…

di Claudia Grano