Questo mese vi parlerò di come tenere una guida corretta in tutte le isole Canarie.

Chi viene qui dall’Italia sovente è abituato ad una guida frenetica soprattutto se arriva da una grande città e di conseguenza corre il rischio di trovarsi un po’ “spiazzato” i primi giorni. Mantenere la calma è la base prestando comunque parecchia attenzione. Gli incidenti non sono frequenti e la maggior parte sono dovuti a distrazione.

Le regole di base sono uguali a quelle che già conosciamo ma di seguito voglio darvi alcuni consigli importanti.

La prima regola, spesso ignorata dalla maggior parte degli italiani, è  quella di rispettare i passaggi pedonali, le persone sono abituate ad attraversare spesso senza guardare… quindi guardate voi!

Rispettate tutto ciò che vi circonda, ricordate che siete sempre ospiti. Rispettare i limiti di velocità, soprattutto nei centri abitati e sulle piste forestali.

Abituatevi ad avere una guida tranquilla perché spesso vi può capitare il turista che non sa dove andare, distraendosi ed eseguendo manovre un po’ azzardate. Regolarmente vi possono essere code sulle strade visto la massiccia presenza di bus turistici o vecchi camion che rallentano molto l’andatura.


I controlli di polizia sono frequenti e severi, nel caso siate calmi e rispettate i poliziotti. Vi sono ben 4 tipi di forze dell’ordine, riconoscibili dai colori che sono: Polizia Nazionale, colore bianco e blu, Guardia Civil, colore verde e bianco, Polizia Canaria, colore rosso e nero, Polizia Municipale colore bianco e azzurro. A mio avviso i più severi sono quelli della Guardia Civil in motocicletta. Frequentemente, soprattutto nelle ore serali, vi sono parecchi controlli per stabilire il tasso alcolemico, quello consentito è del 0,25% ma è consigliato non bere alcool quando si conduce.

Per ogni cambio di direzione usate sempre le frecce, soprattutto in autopista.

Nelle rotonde tenere sempre la destra senza tagliarle, soprattutto quelle a due corsie.

Nei rallentamenti improvvisi qui usano mettere la freccia sinistra, quindi attenzione.

Eseguire i sorpassi solo dove consentito e soprattutto NON zigzagare.

Tenere sempre le mani sul volante o manubrio, inoltre la guida in piedi in motocicletta non è consentita.

NON posteggiate mai sui marciapiedi (anche le moto), ma negli appositi spazi assegnati dove ci sono le strisce bianche. Il rischio di rimozione forzata è altissimo in quanto le forze dell’ordine sono organizzatissime con carri attrezzi che girano per i paesi apposta per prelevare le auto.

ATTENZIONE agli animali liberi per le strade, specialmente cani e gatti.

Infine, ma molto importante, le strade non sono una pista… quindi guidate con prudenza godendovi i paesaggi e la natura.

Entonces… buona strada!

Maxxx

http://www.tourcanary.com