Pillole di benessere settembre 2017

Cristiano Lollo

Pillole di benessere

Un buongiorno ed un ben trovati da Tenerife, Playa de las Américas

Siamo giunti a questo terzo appuntamento per ciò che riguarda la nostra rubrica pillole di benessere. Oggi così come promesso nell’articolo del mese passato (vedi Leggo Tenerife di agosto “stretching del meridiano di polmone intestino crasso”), andremo a lavorare sullo stretching del meridiano di stomaco-milza pancreas. Innanzitutto, dei due, stomaco è il meridiano Yang o maschile mentre milza-pancreas è quello Yin cioè femminile. Decorrono abbastanza paralleli nella parte anteriore del corpo, e nella parte posteriore degli arti superiori. Entrambi partono dal viso ed attraversano il collo così come entrambi fanno riferimento all’elemento Terra.

Questo elemento nella medicina tradizionale cinese controlla tutto ciò che è ciclico, quindi anche il ciclo mestruale e la maturazione sessuale. Proprio il meridiano di milza pancreas in particolare è quello più femminile ed è coinvolto anche nella gravidanza. Squilibri nei due meridiani determinano nausea, vertigini e problematiche legate alla femminilità (vedi minaccia di aborto, problemi mestruali). Nel fisico gli squilibri energetici del meridiano di stomaco si manifestano nelle labbra, nei muscoli, nelle palpebre (quando sono pesanti per sonnolenza). Quando c’è uno squilibrio del meridiano di milza pancreas c’è la tendenza a pensare ed a preoccuparsi troppo così come ad avere sempre fame ed essere sempre in cerca di cibo.

Queste persone sono irrequiete, mangiano voracemente, non fanno abbastanza movimento fisico, inoltre amano i dolci ed i cibi con molto contenuto liquido. Siccome sono sempre alla ricerca di cibo mangiano spesso tra i pasti così sono sempre assonnati e amano fare i pisolini. In questo caso c’è una carenza di succhi gastrici e la bocca è spesso secca ed impastata. Tali persone normalmente soffrono di dolori alla schiena e alle ginocchia e ciò causa difficoltà nello stare seduti o in piedi.

Per allungare i meridiani di MP-S sedersi in posizione Seiza (la tradizionale postura seduta giapponese in cui si sta a busto eretto con le gambe ripiegate sotto le anche ed i piedi sotto i glutei ), per poi andare lentamente all’indietro con il busto aiutandosi con i gomiti per non farlo troppo velocemente; scendendo con il dorso verso terra. Allargare i piedi per poggiare a terra i glutei. Quando le spalle sono a terra allungare le braccia in alto oltre la testa, intrecciare le dita delle mani con le palme girate verso il capo, puoi prendere un respiro ed allungare l’intero corpo estendendolo e stirandolo. Sarà normale il fatto che la schiena si stacchi dal pavimento e le ginocchia si alzino un po’ da terra (l’importante è che questo compenso non sia eccessivo e non vada ad inficiare la postura corretta dell’esercizio). Le linee di tensione che si formano sul davanti del corpo e lungo la colonna così come ai lati delle braccia corrispondono ai meridiani di milza pancreas e di stomaco. Rimanere in questa posizione da un minimo di due minuti ad un massimo di tre, respirando profondamente e cercando di enfatizzare più la fase espiratoria di quella inspiratoria. Come in ogni articolo la raccomandazione è quella di eseguire l’esercizio in maniera graduale rispettando il proprio fisiologico limite di mobilità articolare e vedrete che giorno dopo giorno l’esercizio migliorerà. Inoltre la raccomandazione più importante è quella di non eseguire l’esercizio in presenza di patologie conclamate alla colonna senza prima consultare il proprio medico o specialista.


Vi ricordo che per meglio comprendere la spiegazione dell’esercizio, troverete il video con la spiegazione dello stesso nella pagina Facebook italiani a Tenerife.

Per qualsiasi informazione rimango a disposizione all’indirizzo [email protected] 

Ci vediamo il prossimo mese: introdurrò il lavoro sul meridiano di fegato e vescica biliare.

Hasta pronto!

Dott. Cristiano Lollo