Biglietti senza nome, il futuro delle low-cost.

La compagnia aerea slovacca low-cost Wizz Air, diventata ormai da un pezzo la più grande compagnia aerea a basso costo dell’Europa Centro-Orientale, che vola con una flotta di 85 Airbus A320 e A321, offrendo più di 550 rotte che partono da 28 basi, mettendo in collegamento 142 destinazioni attraverso 43 Paesi, entra nel futuro con un’idea che, anche se non mancherà di suscitare polemiche, personalmente trovo fantastica!

Sarà possibile acquistare fino a nove biglietti senza dover indicare obbligatoriamente le generalità di ciascun passeggero, ma, fino al momento del check-in, basterà fornire i dati anagrafici della persona che prenota il volo e acquista i biglietti in questione.

Oggi il turismo mordi & fuggi è entrato nelle abitudini di milioni di persone e, soprattutto per certe destinazioni più ambite, tutti sanno che per ottenere delle tariffe veramente low-cost è indispensabile prenotare e comprare con largo anticipo i biglietti.

Poi all’ultimo momento, con le valigie quasi pronte, capita il classico imprevedibile imprevisto e ci si trova di fronte ad uno sgradevole bivio: o si buttano via i biglietti oppure, nel caso fosse possibile sostituire l’amico o il parente impossibilitato a partire, si va a scoprire che gli euro da pagare per il cambio di intestazione del biglietto non sono poi molti di più di quelli che servirebbero per l’acquisto di un biglietto nuovo.

E allora ecco la novità: il “Flexible travel partner”, da ora chiunque potrà acquistare a suo nome fino a 10 biglietti di cui nove saranno anonimi, e le generalità di quest’ultimi andranno fornite solo quando si va a fare il check-in.


Quindi finalmente potete attendere e cambiare fidanzata/o all’ultimo momento, magari trovare il coraggio di sostituire la suocera con qualche amico che tifa per la vostra stessa squadra.

Il tutto vi costerà dieci miseri euro a persona per tratta e vi sarà possibile farlo fino a poche ore prima dell’arrivo nell’aeroporto.

Si apre un nuovo fantastico business: il bagarinaggio dei biglietti aerei low-cost! (almeno finché qualche anima “candida” riuscirà ad imporre una legge che lo renderà illegale?)

Ecco qui il link specifico: https://wizzair.com/en-gb/information-and-services/wizz-services/flexible-travel-partner#/ e non mi sembra ci sia NULLA che lo possa impedire 🙂

Ci aspettano tempi divertenti&drammatici 🙂