Quella dell’istituzione di tariffe per il parcheggio dentro al Parque Nacional del Teide è una delle misure adottate dal Cabildo per gestire il flusso di visitatori che ogni giorno si riversa all’interno del sito con veicoli privati.

Il parcheggio a pagamento rientra quindi nel futuro modello di gestione di uno degli spazi naturali più amati e visitati dell’Arcipelago e il cui sviluppo rifletterà delle varie iniziative prese dalle realtà coinvolte e dalla stessa cittadinanza, chiamata a esprimersi in merito sul sito Hey!, dove potrà fornire eventualmente nuove idee per la sostenibilità del Parque del Teide.

José Antonio Valbuena, consigliere insulare di Sostenibilità e Ambiente, ha precisato che una delle azioni incluse nel programma di gestione sarà la vigilanza del parcheggio, il cui ingresso a pagamento sarà regolato da apposita barriera con personale addetto.

All’interno del parcheggio potranno trovare spazio sia le autovetture che i pullman turistici e le tariffe saranno orarie.

Oltre a questo provvedimento, Valbuena sottolinea che sarà adottato un regolamento per la gestione della strada che conduce al parco nazionale, in particolare quella che riguarda la zona del Parador dove spesso le auto parcheggiano ai bordi, provocando restringimento di carreggiata, difficoltà di manovra, danneggiamento alle specie vegetali e aumento della congestione del traffico.

D’ora in poi le auto verranno sanzionate e rimosse dal ciglio della strada.


Il prezzo del parcheggio non è stato ancora reso noto, così come sconosciuto è l’ammontare dell’investimento affrontato per regolamentarlo poiché, come precisa il Cabildo, il processo di partecipazione al servizio non è ancora terminato anche se l’idea iniziale è che tutto il ricavato, oltre a pagare il personale addetto, venga utilizzato dal Parco per ampliare la gamma di servizi offerti ai visitatori.

Oltre ai parcheggi custoditi infatti, la Corporación insular prevede la realizzazione di un nuovo punto informativo per i turisti, percorsi guidati speciali quali quelli a carattere geologico e archeologico, audioguide, pubblicazioni, brochure e merchandising promozionale come cappelli, magliette e souvenir con il logo del Parque Nacional del Teide.