Costa Adeje, cifre vertiginose per il miglioramento delle aree turistiche

Foto di Cristiano Collina

È quanto emerso dalle ultime dichiarazioni di José Miguel Rodríguez Fraga, sindaco di Adeje, durante l’ultimo incontro del Consiglio Comunale sul Turismo, durante il quale sono state sottolineate le cifre vertiginose necessarie al miglioramento delle aree turistiche di Costa Adeje.

In particolare Fraga ha spiegato che gli investimenti privati superano già i 130 milioni di euro ma che ulteriori 135 milioni sono stati richiesti ai fondi pubblici del PITCAN, il Plan de Inversiones Turísticas de Canarias, per un totale complessivo di poco più di 260 milioni di euro.

Il Consiglio Comunale del Turismo di Adeje è un organo creato nel 1988 con l’obiettivo principale di individuare la strategia turistica migliore per Costa Adeje nonché di assumere un impegno affinché azioni pubbliche e private siano condotte in compartecipazione economica e di intenti.

Durante l’incontro sotto la presidenza del sindaco Fraga, cui hanno partecipato assessori e presidente del Turismo, una rappresentazione di tutti gli attori coinvolti come ASHotel, CIT, gestori di alberghi, tassisti, tour operator e ristoratori, il PITCAN ha presentato i diversi progetti in corso o in via di attuazione che hanno a che fare con il miglioramento di Costa Adeje come meta turistica e quindi iniziative come il Laboratorio Atlántico de Turismo, LAT, il cui obiettivo è la formazione nelle materie attinenti il turismo o il Foro Internacional de Turismo, quest’ultimo nato per la sostenibilità e lo sviluppo in seguito alla certificazione di Costa Adeje come Destino Turistico Biosphere.

Nell’incontro sono state evidenziate le vulnerabilità del comune e dell’intero settore circa la connettività e la mobilità e a tal proposito sono state promosse iniziative che puntano al miglioramento del terminal passeggeri presso l’aeroporto di Tenerife Sur e della sua seconda pista, oltre che del tratto autostradale della TF1, notoriamente trafficato.

Nei prossimi otto anni, ha rimarcato Fraga, verranno investite cifre importanti derivanti da investimenti pubblici che saranno in linea con quelli privati, in quella che viene definita una sinergia per la ristrutturazione e il miglioramento di tutti gli spazi turistici che sono di sostegno all’economia del comune.


Circa i progetti specifici, il sindaco ha mostrato quello della ristrutturazione di spazi in luoghi strategici come calle Roma, calle París, calle Uruguay, il Paseo Marítimo de Playa Paraíso o lo spazio aperto di Salytien che, solo nel corso di questo hanno, beneficeranno di 15 milioni di euro, 14 dei quali a carico dell’amministrazione locale.

Cifre destinate, puntualizza Fraga, non solo ad aumentare e fidelizzare i turisti, ma anche a concorrere al beneficio di tutti i residenti di Adeje.

di Ugo Marchiotto