La Laguna: la seconda domenica di luglio si svolge la Romería de San Beníto Abad.
Dichiarata festa di interesse turistico nazionale è l’unica anche a carattere regionale.
I pellegrinaggi ricordano la festa della Beñesmén Guanche (festa per rendere omaggio e ringraziare per il raccolto dell’inizio dell’estate). Questa Romeria prevede un corteo composto da sette donne che rappresentano le sette isole dell’Arcipelago, si portano fiori e cibo come voto al Santo, musica , balli tipici, carri bardati a festa e costumi rurali. Rimane l’usanza di benedire il bestiame. A Puerto de la Cruz il 16 luglio si terrà la festa della Vergine del Carmen Patrona dei pescatori. Dalla chiesa della Peña esce la statua della Vergine del Carmen assieme a quella di San Telmo, che verranno portate in processione dai pescatori fino al porto per essere imbarcate tra la liberazione di colombe in segno di pace. Grande spettacolo pirotecnico.
A Santiago del Teide dal 20 al 25 luglio grandi festeggiamenti per il patrono Santiago Apostolo.  A Candelaria il 25 luglio la festa in onore di Sant’Anna.  A Las Vegas (Granadilla de Abona) il 26 luglio in onore della festa di Sant’Anna si svolge la tradizionale Danza de Varas: questa danza rituale è ballata da 7 danzatori che si tengono uniti fra loro con dei rami di palma addobbati con carta colorata, e rappresentano figure diverse. La peculiarità di questa danza sono appunto questi addobbi e la musica, spettacolo unico nelle Isole Canarie. Si balla al suono di chitarre, mandolini, liuti, timpani, violini e nacchere. Questa danza e questa musica di Las Vegas, risalgono circa alla metà del XIX secolo, originate da una cultura agricola. A Tamaimo dal 25 al 31 luglio grandi festeggiamenti in onore di Sant’Anna e come ogni anno si svolgeranno feste in piazza, eventi sportivi e religiosi.