Bonifici gratis e immediati

La Banca europea conferma i trasferimenti/bonifici “in tempo reale” istantanei e gratuiti all’interno dell’area unica dei pagamenti in euro.

Dopo alcuni anni di pianificazione, il primo servizio transfrontaliero gratuito di trasferimento istantaneo dell’UE è entrato in funzione il 21 di questo mese, consentendo trasferimenti istantanei in tempo reale tra i paesi partecipanti all’interno dell’Area unica dei pagamenti in euro (SEPA).

Il bonifico istantaneo SEPA (SCT Inst) richiederà agli istituti partecipanti di elaborare entro dieci secondi i bonifici che potrebbero richiedere fino a pochi giorni, il che significa che non sarà possibile riscuotere o revocare i bonifici in quanto i fondi saranno disponibili praticamente simultaneamente, nonché ridurre il potenziale di frode.

Il limite per i trasferimenti individuali è attualmente di 15.000 euro, ma si tratta di giorni iniziali per il regime e il limite sarà rivisto annualmente.

La Banca europea afferma di prevedere che entro la fine del prossimo anno l’85 per cento degli attuali istituti di compensazione sarà presente “a bordo”.

Al momento, circa 150 istituti finanziari spagnoli (banche e cooperative di credito) hanno aderito all’iniziativa, praticamente quasi tutti.


Il Regno Unito si trova nella SEPA, almeno al momento, ma i trasferimenti in sterline rimangono al di fuori del sistema, che è limitato all’ euro.

Anche il costo di questi trasferimenti sarà molto più basso rispetto a quello attuale, con un costo iniziale di 0,20 euro, che potrebbe salire a 0,50 euro dopo due anni.

La normativa UE consente alle banche di trasferire questi costi sui clienti, ma le banche spagnole affermano che non ci sarà alcuna spesa, almeno all’inizio.