Quella del centro sanitario di San Isidro è un’esigenza ormai storica che finalmente è stata accolta con l’istituzione di un servizio per le emergenze, già attivo.

La struttura sanitaria, operativa da sei anni, sarà in grado quindi di ricevere ambulanze e pazienti che richiedono un trattamento medico urgente, attraverso un accesso indipendente all’edificio principale.

L’entrata in vigore del servizio emergenze è stata accolta con enorme sollievo dai residenti di San Isidro e delle zone costiere di El Medano e Los Abrigos, che non dovranno più spostarsi a Granadilla in caso di necessità.

Alla richiesta, esaudita, di questo servizio si aggiunge quella relativa ad un reparto di radiologia per evitare che i cittadini, per una semplice lastra, debbano recarsi fino a El Mojón.

L’accettazione delle emergenze unitamente ad un servizio di radiologia miglioreranno la copertura sanitaria dell’area, già implementata grazie al miglioramento del centro sanitario di El Medano con la realizzazione di due nuovi ambulatori, l’installazione dell’aria condizionata e una reception più funzionale.

Il sindaco di Granadilla José Domingo Regalado ha espresso soddisfazione circa gli esiti dei colloqui avuti con il Ministero della Salute, fortemente intenzionato, all’apertura del servizio emergenze di San Isidro, alla chiusura di quello dell’ospedale di Granadilla, essendovi circa 8 km di distanza tra un polo sanitario e l’altro.


Chiusura scongiurata ma nel contempo problemi per i cittadini di Los Abrigos, che da tempo attendono un ambulatorio-consultorio, fino ad ora negato perché la zona non soddisfa i requisiti stabiliti dal Servicio Canario de la Salud in materia di numero di abitanti e distanza dal centro sanitario più vicino.

Regalado ha confermato il proprio impegno a far sì che anche la popolazione di Los Abrigos possa contare su un proprio polo sanitario di prima accoglienza nel più breve tempo possibile.

Riguardo al nuovo servizio di San Isidro, per facilitare il suo accesso, verrà realizzata una fermata d’autobus preferenziale accanto alla rotatoria in modo che il punto sia raggiungibile agevolmente anche con i mezzi pubblici.

di Magda Altman