La Gomera sta soffrendo il pericolo della siccità

Nonostante la ricchezza delle sue sorgenti, La Gomera, come Tenerife, sta soffrendo la penuria d’acqua più grande di questo secolo, in modo che il bacino di San Sebastian è attualmente asciutto, senza acqua in dighe come Chejelibes, Palacios e Izcagüe.

Non sorprende quindi che il Comune della capitale della città, abbia effettuato tagli selettivi dell’acqua in alcune zone fin dall’inizio di dicembre, dalle undici di notte alle sette del mattino.

Il sindaco, Adasat Reyes, si è mostrato “particolarmente preoccupato” per la mancanza di pioggia che colpisce l’isola e sta portando “al limite” delle risorse idriche, un fatto che si sta già notando nei pozzi che riforniscono la città, perché “non si stanno riprendendo allo stesso ritmo di un tempo”, dice.

Ma non solo San Sebastian sta soffrendo problemi di scarsità d’acqua, perché i comuni del nord dell’isola, come Vallehermoso e Hermigua, hanno voluto informare la popolazione della necessità di controllare il consumo, evitando di innaffiare giardini o utilizzarla per lavare le automobili.

Dighe come La Encantadora, in Vallehermoso, o Mulagua, in Hermigua, sono attualmente al di sotto del 40% della loro capacità.

Il sindaco di Vallehermoso, Emiliano Coello, che era assessore all’agricoltura dell’isola, ha detto ieri che “il raccolto di quest’anno è salvo, ma l’anno prossimo ci saranno problemi con la poca acqua che le nostre dighe hanno in tutta l’isola, forse ad eccezione di El Cercado o Amalahuigue, in Agulo”, ha detto.


Il presidente del Cabildo e il Consiglio delle acque dell’isola, Casimiro Curbelo, avverte che “se non piove presto avremo problemi con i livelli di acqua nei serbatoi”, mentre sottolinea che “grazie al fatto che stiamo utilizzando acque sorgive, l’approvvigionamento non è ancora stato ridotto”.

Curbelo ricorda che il Consiglio per l’acqua dell’isola ha stanziato 400.000 euro per progetti di risanamento e depurazione e che per la prima volta “si stanno conducendo sondaggi in tre punti per la desalinizzazione dell’acqua”.