Domeniche aperte nei periodi di crociera

L’idea di aprire le attività commerciali di grandi dimensioni nelle domeniche dei periodi in cui le navi da crociera affollano le isole, è uno degli obiettivi annunciati da Alfonso Cabello, consigliere per la Promozione Economica di Santa Cruz di Tenerife, che non manca di sottolineare come il 2017 si sia concluso con il raggiungimento di tutti gli obiettivi prefissati dal settore commerciale.

I dati infatti evidenziano un aumento delle vendite del 6% su tutte le isole dell’arcipelago e che il turismo in particolare sta guidando questa scalata, considerata un rinnovamento nel settore del commercio.

Il commercio oggi, precisa Cabello, non può più essere compreso senza il settore del turismo, che si presenta ogni anno sempre più organizzato e come grande valorizzatore di tutte le attività collaterali, come quella gastronomica che sta registrando un significativo successo.

La sensazione è che oggi la tendenza anche nel piccolo commercio stia cambiando, visto il gran numero di commercianti che si trovano nelle zone a più alto flusso turistico che si sono preoccupati di richiedere corsi di inglese per essere all’altezza della domanda dei visitatori.

Il dipartimento di Promozione Economica di Santa Cruz, rivelatasi per il 2017 la meta favorita dal turismo, sta quindi prendendo in considerazione di aprire le attività commerciali nelle domeniche, generalmente chiuse, in concomitanza con l’arrivo dei grandi flussi di turisti con le crociere; a tal proposito è in corso un’analisi piuttosto complessa per ottenere modelli economici completi ai quali ispirarsi e che analizzi le abitudini di consumo delle aree metropolitane.

Al momento attuale infatti, precisa Cabello, il piccolo commerciante e diverse cittadine non sono ancora pronte per l’apertura delle attività lungo tutto l’anno o in domeniche predefinite e i passi che occorre seguire sono inizialmente quelli burocratici, chiedendo le debite autorizzazioni alla Direzione Generale del Commercio del Gobierno delle Canarie, oltre che una relazione vincolante al Vice Ministro del Turismo.


L’ipotesi delle aperture domenicali delle grandi superfici commerciali, afferma Cabello, non deve in alcun modo generare impatti negativi sui piccoli commercianti, che costituiscono un tessuto economico piuttosto variegato e significativo soprattutto nelle realtà cittadine di piccola e media dimensione.

Grazie a tavoli di lavoro con le associazioni dei piccoli commercianti, è già stato possibile progettare giornate di apertura straordinaria che prevedono offerte speciali e sconti in occasione di eventi particolari, come il Plenilunio di Santa Cruz, e sono in corso valutazioni di investimenti da destinare alla promozione regionale.

Le previsioni per il 2018, afferma Cabello, sono puntate sul recuperare il peso specifico regionale di Santa Cruz come luogo dove recarsi per fare acquisti e dove gli stessi residenti potranno trovare offerte a loro dedicate.