Qual è la formula preferita di alloggio turistico?

Dove preferiscono alloggiare i turisti che visitano le Canarie e la Spagna in generale, qual è la formula più richiesta dopo gli hotel?

A chiederselo è stato l’INE, l’istituto nazionale di statistica che nel mese di agosto ha pubblicato una indagine sugli alloggi turistici preferiti, con esclusione degli hotel.

Le Isole Canarie sono risultate la comunità autonoma preferita dai turisti che desiderano alloggiare in case vacanza, con più di 3,2 milioni di pernottamenti mentre la Catalogna si è rivelata leader nella formula del campeggio, con 5,3 milioni di pernottamenti, e dell’ostello, con 118.446 notti prenotate.

Benché le isole rimangano la destinazione preferita per la formula della casa vacanza, sottolinea l’INE, negli ultimi dodici mesi hanno subito un calo dell’1,2% rispetto all’incremento del 3,2% registrato a livello nazionale.

Solo le Baleari hanno raggiunto la massima occupazione degli alloggi con l’89,8% degli appartamenti occupati sul totale a disposizione.

La formula della casa vacanza piace molto anche in Costa Blanca e Maiorca ma le località con il maggior numero di pernottamenti nel solo mese di agosto sono risultate San Bartolomé de Tirajana, Arona e Tías sulle Canarie.


Riguardo alla formula campeggio, si è registrato un generale incremento dell’1,9% nel mese di agosto, rispetto allo stesso periodo dell’anno passato, e la Catalogna è risultata la favorita grazie all’aumento del 5,2% nel corso dell’anno, benché sia La Rioja ad avere il più alto tasso di occupazione con il 79,7% di lotti occupati sul totale degli offerti.

Eccellenti i risultati ottenuti dai campeggi in Costa Brava e nella costa di Gipuzkoa.

Ma la Catalogna è molto amata anche per i suoi ostelli, come evidenzia il rapporto INE, che ha occupato per un totale di 118.446 pernottamenti, nonostante il calo dell’8,9% registrato ad agosto dello scorso anno.

Riguardo infine al cosiddetto turismo rurale, è il Principado de Asturias a detenere il maggior numero di pernottamenti, pari a 303.981 ovvero il 12,5% in più rispetto all’anno precedente e quasi il doppio rispetto alla media nazionale del 6,6%.

Baleari si confermano la comunità con il più alto tasso di occupazione rispetto ai posti disponibili, insieme a Maiorca che ha raggiunto i 152.275 pernottamenti.