Test dell’HIV acquistabile in farmacia senza prescrizione

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro alla Sanità Dolores Montserrat, ha approvato il Real Decreto che di fatto modifica la legislazione sui prodotti sanitari per la diagnosi in vitro, eliminando la necessità della prescrizione medica per i test autodiagnostici dell’HIV e permettendone quindi la promozione diretta al pubblico.

Il decreto che annulla la necessità della prescrizione riguardo ad una delle peggiori piaghe del nostro secolo, rientra tra gli obiettivi del Plan Estratégico de Prevención y Control dell’HIV e altre infezioni sessualmente trasmissibili, che ha come scopo la promozione della diagnosi precoce del virus al fine di ridurre la percentuale di persone che lo hanno contratto inconsapevolmente.

Il Ministro, sottolineando che in Spagna esiste un’elevata percentuale di persone affette da HIV senza saperlo, sostiene che, per contrastare l’epidemia e di conseguenza la mortalità associata, è necessario migliorare l’accesso ai test e introdurre strumenti di autodiagnosi che non abbiano bisogno di ricorrere alla prescrizione medica.

I dispositivi medici per l’autodiagnosi dell’HIV non sono stati disponibili sul mercato europeo fino a poco tempo fa, benché esistessero già prodotti con marchio CE commercializzati in Francia e Regno Unito; solo recentemente alcune aziende hanno mostrato il loro interesse per introdurli anche nel mercato spagnolo.

In Spagna i prodotti sanitari autodiagnostici sono venduti esclusivamente nelle farmacie, canale di diffusione primario, e ora, eliminando il requisito della prescrizione, esse potranno renderli disponibili anche attraverso internet già dal giorno successivo la richiesta.

Biancamaria Bianchini