El Mojón pronto a divenire l’Hospital del Sur a fine 2018

Il Presidente delle Isole Canarie Fernando Clavijo ha recentemente annunciato che El Mojón, il presidio ospedaliero di Arona, diventerà alla fine del 2018 l’autentico Hospital del Sur di Tenerife, includendo al suo interno cinque sale operatorie, tre sale parto, un’area per trattamenti di chemioterapia per pazienti oncologici e una per emodialisi, oltre ad una nuova risonanza magnetica.

Grande soddisfazione per Jordi Esplugas, portavoce di El Mojón che da oltre 20 anni sollecita l’upgrade del nosocomio a struttura al servizio di tutta la regione.

Nel corso della riunione nella quale è stato dato l’annuncio e a cui hanno partecipato il presidente del Cabildo Carlos Alonso e il Ministro alla Sanità José Manuel Baltar, è stato riferito che le sale operatorie e le sale parto verranno ultimate e attrezzate entro il 20 di ottobre del 2018; al termine dei lavori El Mojón disporrà di un blocco chirurgico all’avanguardia, di due nuove strutture di ricovero e di dispositivi di supporto per i servizi di farmacia e di sterilizzazione.

All’inizio del 2018 con un investimento di circa 1.200.000 euro El Mojón verrà attrezzato con una nuova risonanza magnetica che rafforzerà l’area diagnostica con le moderne tecnologie esistenti.

Verranno altresì integrate le postazioni di emodialisi portandole da 6 a 10, ampliando così l’offerta per i cittadini che oggi sono costretti a spostarsi quotidianamente in altri centri per ricevere le debite cure.

Nel primo trimestre del 2018 sarà implementato anche il trattamento chemioterapico completando la fase di installazione dell’apposita stanza destinata alla preparazione dei farmaci citostatici.


Valeria Pezzi