Pillole di benessere febbraio 2018

Un buon giorno a tutti i lettori di Leggo Tenerife e agli amici della pagina Facebook italiani a Tenerife.

Sono il Dottor Cristiano Lollo, laureato in scienze motorie e in attività motorie preventive ed adattate. Eccoci giunti al mese di febbraio pronti per presentare un’altra coppia di meridiani energetici, di quelli insomma, come già  ampiamente spiegato nei numeri precedenti, che portano energia ad una coppia di organi.

Uno generalmente è un organo contenitore, maschile (o Yang); mentre l’altro è un organo con una funzione vera e propria e generalmente è un organo femminile (o Yin).

Oggi, nello specifico, parleremo della coppia di meridiani Cuore (Yin) e Intestino Tenue (Yang).

Se osservati dal punto di vista dell’anatomia e della fisiologia moderna, potrebbero sembrare organi scollegati tra di loro.

In realtà, in oriente, da molto tempo sono noti gli effetti delle grosse emozioni nel basso addome.


Grandi emozioni ad esempio, causano reazioni all’intestino (che ricordo, proprio per le sue funzioni collegate alle emozioni, essere considerato il nostro secondo cervello).

Durante uno shock, una grande quantità di sangue, si raccoglie nella cavità addominale come reazione per prevenire possibili perdite (di sangue). Addirittura c’è una teoria del dottor Kei-ichi Morishita (biologo giapponese), il quale addirittura sosteneva che il sangue fosse un prodotto dell’intestino tenue. Ecco perché nella medicina orientale questi due organi sono associati tra di loro e soprattutto sono associati alle funzioni di conversione ed integrazione. Il meridiano di cuore lavora per integrare gli stimoli che il corpo riceve dall’esterno; quello dell’intestino tenue, dopo aver ricevuto il cibo proveniente dall’esterno, lo converte in una forma di energia utilizzabile. 

Squilibri al meridiano di cuore sono associati a tensioni nervose causate da forti emozioni o da affaticamenti, che generalmente creano tensioni e sensazione di pesantezza al plesso solare (creando spesso ansie e preoccupazioni). Ancora, se questo canale è in condizione di squilibrio, il sangue tende a correre in testa ed il palmo delle mani comincia a sudare.

Squilibri di intestino tenue invece sono associati con il trattenere cose dentro di sé (come nascondere la rabbia o negare uno stato di shock). Spesso questi stati psichici provocano ristagni di energia nel collo e nelle spalle e la persona tende ad essere stanca e ad accusare crampi alle gambe. Chiaramente le funzioni intestinali sono spesso irregolari a causa di problemi di digestione e di assimilazione.

Nel prossimo numero, vi mostrerò un esercizio per allungare entrambi i meridiani e prevenire eventuali squilibri energetici a questi due canali, fondamentali al nostro benessere.

Come sempre, nell’augurare una buona vacanza ai turisti ed una buona vita ai residenti, vi ricordo che sono a disposizione per consulenze a domicilio inerentginnastica antalgica, correttiva,  riabilitativaposturale e per lezioni personalizzate (o in piccoli gruppi) di Pilates e di Olistic Workout.

Per qualsiasi info, potete contattarmi all’indirizzo [email protected] 

Un abrazo a todo el mundo y nos vemos pronto! 

Dott. Cristiano Lollo