Ritornano gli amici di Velisti per caso!

Verso il 28 settembre 2013 (NdR scriviamo verso perché in navigazione le date non sono mai precise) arrivano alle isole Canarie (Tenerife e/o Gran Canaria)… chi?  ma si proprio loro… Syusy  Blady e Patrizio Roversi, questa volta, si tratta di un giro del mondo diverso, fatto assieme a velisti NON per caso, iscritti a circoli velici e associazioni sportive, o comunque già appassionati navigatori più o meno esperti. Saranno loro a RISCRIVERE il giro del mondo sulla rotta di Magellano, come tanti “Pigafetta contemporanei”, e noi seguiremo da vicino la loro scia.

Fra poco sarà il cinquecentenario di Antonio Pigafetta, e l’Associazione Pigafetta 500 di Vicenza, assieme ad un gruppo di Circoli Velici, ha lanciato la proposta di rifare il suo viaggio. Ci hanno coinvolto come Velisti per caso e noi non ce lo siamo fatto ripetere due volte: il Giro del Mondo di Magellano-Pigafetta in realtà è il più bello che si possa immaginare, da tutti i punti di vista. Dopo il nostro primo Giro del Mondo all’altezza dell’Equatore abbiamo più volte fantasticato di rifarne un altro, e questa volta volevamo appunto passare per la Terra del Fuoco e la Patagonia, navigare di nuovo nei Canali del Cile, poi raggiungere l’Isola di Pasqua, toccare Pitcairn (la famosa Isola degli Ammutinati del Bounty), e poi approcciare la Polinesia Francese da sud-est, cioè dalle Gambier e Australi – la Polinesia rimasta intatta. E vedere tutto il meglio del Pacifico, Samoa e la Micronesia, Bali, l’Indiano lungo l’equatore toccando Christmas, Cocos, Chagos, Seychelles, Madagascar e quindi il Sudafrica.  Ma se la prima volta è stato un Giro del Mondo in 80 persone, stavolta dovrebbe essere un Giro del Mondo per 280 persone, tanti quanti erano più o meno gli equipaggi della Trinidad, della Sant’Antonio, della Victoria, della Conception e della Santiago, le navi di Magellano. Dovrà essere un viaggio davvero aperto a tutti, organizzato da gruppi di Circoli Nautici e da singoli velisti che si divideranno le varie tratte. Ci saranno tappe molto emozionanti sul piano marinaresco e molte altre entusiasmanti sul piano turistico: velisti per Caso e non per Caso uniti nella Rotta!

Per chi volesse maggiori informazioni si può rivolgere alla nostra redazione che saremo in… linea diretta con la Syusy e Patrizio!