Sfere di schiuma per spegnere gli incendi da lontano

Un certo Eusebio Moro, inventore spagnolo, ha creato un sistema per estinguere gli incendi. Questa invenzione innovativa consiste in delle sfere di schiuma, che sono molto efficaci e molto economiche e che si possono utilizzare anche durante la notte e soprattutto si possono usare senza avvicinarsi, cosa importante per evitare rischi ai pompieri.

Sono delle palle di uno o due metri di diametro che contengono un composto acquoso unito ad un agente chimico e ad altri elementi che fanno “esplodere” la sfera al contatto del fuoco, come una bomba a grappolo, ma acquosa. Queste sfere giganti possono essere caricate ed impilate su dei camion e mantenute vicine ai luoghi più in pericolo di incendi, e al momento necessario venire caricate da elicotteri e lasciate cadere sul luogo infuocato.

Il costo di ognuna di queste sfere dovrebbe aggirarsi attorno ai 70 euro, sicuramente molto meno costoso del carburante necessario agli aerei per fare spola dal centro dell’incendio ad una fonte d’acqua (oceano, vasche o piscine). La schiuma contenuta in queste sfere ha un alto potere ignifugo, è costituita da materiali completamenti biodegradabili, per cui non causerebbe nessun danno all’ambiente. Si potrebbe anche pensare di lanciarle attraverso una specie di catapulta sistemata sui camion in modo da non rischiare, nelle ore notturne, incidenti agli elicotteri.