L’Ayuntamiento di Granadilla de Abona ha approvato all’unanimità una mozione istituzionale per includere l’Hotel Médano come Patrimonio Architettonico all’interno del catalogo municipale degli edifici più rappresentativi della città, riconoscendone quindi il valore storico ed emblematico.

La proposta, presentata dall’ex decano del Collegio Ufficiale degli Architetti Ramiro Cuende a nome di un gruppo di cittadini, ha evidenziato come l’edificio inaugurato nel 1962 sia diventato un simbolo di Granadilla e più precisamente della costa dove sorge, un’area visitata dai turisti da oltre 50 anni.

Il documento approvato dall’Ayuntamiento mette in luce l’indiscutibile valore paesaggistico e architettonico dello stabilimento, nonché il suo significato storico per la sua presenza al momento della creazione e implementazione del turismo del Sud.

La nomina di Patrimonio Architettonico pone l’Hotel Médano all’interno di un protocollo giuridico che comporta la protezione dell’edificio per il suo valore storico, architettonico, ambientale e culturale oltre che la sua appartenenza alla memoria collettiva cittadina.

Il Cabildo di Tenerife, attraverso la Commissione Insulare di Patrimonio Storico, ne respinse nel 2005 la nomina a BIC, Bene di Interesse Culturale, quindi il recente riconoscimento riveste un valore aggiunto per la storia dell’Hotel Médano.

Al tempo della mancata concessione del riconoscimento, si aprì una lunga battaglia legale contro il ministro del Medio Ambiente Cristina Narbona che ne denunciava la violazione della Ley de Costas del 1988 durante la sua costruzione, benché i proprietari, a loro difesa, affermarono che la realizzazione dell’edificio avvenne prima dell’entrata in vigore della legge.


Dopo un lungo processo, la Corte Suprema diede ragione agli argomenti esposti dalla Direzione Generale di Costas, dando così il beneplacito per la demolizione dell’Hotel.

Grazie all’intervento di Ramiro Cuende che evidenziò degli errori nel rapporto presentato a sfavore dell’edificio da parte di Costas, oggi l’Hotel Médano non solo è ancora un simbolo di Granadilla, ma ha ottenuto finalmente un titolo che ne sottolinea la sua importanza etnografica e culturale.

dalla Redazione