La Palma sulla giusta strada per crescere nel turismo

La Palma pare stia percorrendo la giusta strada per crescere nel settore ricettivo turistico, al pari delle sue sorelle dell’Arcipelago; i dati del resto confermano un trend di crescita non indifferente, come quelli relativi al totale passeggeri del 2017 arrivati in aeroporto che, con 1.302.485 persone, rivela un incremento del 16,7% rispetto al 2016.

Del totale passeggeri, si è registrato un aumento di quelli nazionali pari al 14,5% e di quelli internazionali del 19,9%.

Una cifra storica, afferma il presidente della Corporación Anselmo Pestana, che è stata accolta con grande ottimismo, a dispetto di passate controversie occorse tra l’amministrazione insulare e parte del settore imprenditoriale.

Per Pestana La Palma deve semplicemente ritenersi soddisfatta per il significativo impatto che stanno ottenendo le sue strategie sulla rivitalizzazione dell’economia in generale e del settore turistico in particolare.

Ed è ovviamente su questa strada di crescita e di evoluzione dei servizi ricettivi che l’isola deve mantenersi, grazie al lavoro congiunto di tutte le amministrazioni pubbliche e alle azioni di comunicazione, strategia e promozione intraprese.

Le aspettative sono che a breve si raggiungerà una nuova cifra record nel numero degli arrivi in aeroporto e quello sarà il segnale che consoliderà la favorevole tendenza del turismo sull’isola.


L’incremento dei passeggeri è altresì una diretta conseguenza della scontistica riservata agli utenti residenti, un’azione che ha promosso la mobilità tra le isole.

Alicia Vanoostende, ministro del Turismo di La Palma, nel corso della valutazione dei dati positivi ottenuti, ha annunciato la partecipazione dell’isola a Vakantiebeurs, la più importante fiera del turismo che si svolge nei Paesi Bassi e che si rivelerà sicuramente un’occasione unica per promuovere La Palma in ambito internazionale.

Magile Ortega