Los Rodeos e alcuni dei peggiori incidenti aerei della storia

La probabilità di perire in un incidente aereo è molto più bassa di quella di affogare in mare o di perdere la vita in un incidente stradale, questo stando ai dati raccolti in un rapporto dell’organizzazione no profit National Safety Council, ma quel che è certo è che gli incidenti aerei, quando accadono, possono trasformarsi in drammatiche tragedie in termini di perdita di vite umane.
La storia dell’aviazione è purtroppo ricca di episodi in cui si sono registrate vittime e questi che seguono sono considerati i peggiori incidenti aerei fino a oggi:

14 dicembre 1920, data che segna uno dei primi incidenti aerei nelle rotte commerciali. Il velivolo britannico Handley Page HP-16 che doveva compiere il tragitto Londra – Parigi, si schianta appena dopo il decollo e 4 delle 8 persone a bordo muoiono;
3 marzo 1974, l’aereo DC-10 della Turkish Airlines cade su territorio francese a causa di una delle porte di carico lasciata socchiusa. La dimenticanza ha causato 346 morti;
27 marzo 1977, Los Rodeos Tenerife, due Boeing 747 si scontrano in quella che rimane una delle sciagure aeree più drammatiche. Dei 644 passeggeri totali, solo 61 sopravvivono;
25 maggio 1979, il DC-10 della American Airlines si schianta subito dopo il decollo dall’aeroporto O’Hare di Chicago, provocando 271 morti tra i passeggeri e 2 operatori aeroportuali che si trovavano sulla pista;
28 novembre 1979, il DC-10 della Air New Zeland entra in collisione con il monte Erebus in Antartide, bilancio delle vittime 257 passeggeri;
19 agosto 1980, un incendio scoppia nel vano di carico di un Lockheed L-1011 della Saudi Arabian Airlines, causando la morte di 201 persone tra passeggeri ed equipaggio;
12 agosto 1985, il Boeing 747 della Japan Airlines si schianta contro il monte Ogura in Giappone, 520 vittime tra passeggeri e membri dell’equipaggio il tragico bilancio;
28 aprile 1988, il Boeing 737 della Aloha Airlines subisce una decompressione che provoca un’esplosione in volo. In questo caso il pilota è riuscito ad atterrare in sicurezza e solo una persona è deceduta;
26 maggio 1991, un Boeing 767 della Lauda Air, volo 004, si schianta a circa 112 km a nord di Bangkok, uccidendo 223 persone tra passeggeri ed equipaggio;
11 luglio 1991, il carrello di atterraggio del DC-8 della Nigeria Airways prende fuoco poco dopo il decollo e durante il tentativo di rientrare all’aeroporto di Jeddah, in Arabia Saudita, l’aereo si schianta uccidendo tutte le 261 persone a bordo;
26 aprile 1994, un Airbus A300 della China Airlines in manovra di avvicinamento a un aeroporto in Giappone, si schianta provocando la morte di 264 persone;
11 maggio 1996, il volo 592 di ValuJet si schianta nel Parco Nazionale delle Everglades, in Florida, uccidendo 110 persone;
17 luglio 1996, un Boeing 747 esplode in volo e precipita sulla costa di New York. Nessun superstite tra i 230 passeggeri e membri dell’equipaggio;
12 novembre 1996, un aereo della Saudi Arabian Airlines si scontra con uno della Kazakhstan Airlines, bilancio 349 morti;
6 agosto 1997, il Boeing 747 della Korean Airlines precipita andandosi a schiantare nella giungla di Guam e 228 persone a bordo hanno perso la vita;
26 settembre 1997, l’Airbus A300 della Garuda Indonesia Airlines precipita, 234 vittime;
16 febbraio 1998, in una giornata particolarmente piovosa e con nebbia intensa, 196 passeggeri e 7 membri del personale di terra muoiono in seguito allo schianto a Taiwan di un Airbus A300 della China Airlines;
2 settembre 1998, un MD-11 della SwissAir si schianta in Nuova Scozia, in Canada, provocando la morte di 229 persone;
31 ottobre 1999, il volo 990 della EgyptAir diretto a Il Cairo e proveniente da New York, precipita nell’Oceano Atlantico. Morti i 203 passeggeri e i 14 membri dell’equipaggio;
25 luglio 2000, data storica per lo schianto di uno degli aerei più famosi nella storia dell’aviazione, il Concorde. Subito dopo il decollo da Parigi, l’aereo è precipitato su un hotel della capitale, uccidendo 113 persone;
12 novembre 2001, un Airbus A300 della American Airlines si schianta nel Queens, a New York, 265 vittime;
25 maggio 2002, il Boeing 747 della China Airlines si schianta sullo stretto di Taiwan 20 minuti dopo il decollo, uccidendo le 225 persone a bordo;
12 febbraio 2009, il volo 3407 di Colgan Air Flight si schianta contro una casa a New York, 49 le vittime che erano a bordo;
1 giugno 2009, il volo 370 della Malaysia Airlines scompare dai radar dopo essere decollato da Kuala Lumpur con direzione Pechino. A gennaio del 2017 tutte le ricerche, vane, sono state sospese;
24 marzo 2015, il volo 9625 della Germanwings si schianta sulle Alpi francesi dopo essere decollato da Barcellona con direzione Düsseldorf. Bilancio: nessun superstite. In seguito le autorità confermeranno che il copilota ha intenzionalmente fatto schiantare l’aereo.