La Promotur Turismo de Canarias ha recentemente pubblicato un nuovo bando del Fondo de Desarollo de Vuelos che include fino a venti nuove rotte internazionali per un budget complessivo pari a 3,2 milioni di euro, così come riportato dal Ministero del Turismo, della Cultura e dello Sport del Gobierno de Canarias.

Il fondo serve come incentivo per quelle compagnie aeree che stanno valutando l’apertura di nuove rotte per le isole e l’obiettivo è quello di continuare a progredire nel raggiungimento di nuovi mercati, rafforzando nel contempo quelli già esistenti.

Se tutte le rotte fossero operative, questo comporterebbe una capacità aggiuntiva di almeno 180.000 arrivi annuali e se si tiene conto del fatto che l’impegno iniziale che le compagnie aeree devono assumere è quello di una durata di almeno 2 anni, si arriverebbe a un totale di 360.000 posti a disposizione.

La selezione delle rotte risponde ad uno studio di analisi e ad un accordo strategico tra il Turismo delle isole e le entità insulari, che presenta una potenziale redditività a fronte dell’assenza di una precedente connettività con le nuove destinazioni.

Le nuove rotte collegherebbero le Canarie all’Austria (Lanzarote-Vienna), alla Slovacchia (Gran Canarie e Tenerife-Bratislava), agli Stati Uniti (Gran Canaria-New York), alla Francia (Lanzarote-Lione), all’Italia (Lanzarote e Gran Canaria-Napoli, Tenerife-Bari e La Palma-Milano), alla Polonia (Fuerteventura-Varsavia), al Portogallo (Lanzarote-Lisbona), al Regno Unito (La Palma-Edimburgo, Newcastle e Glasgow), alla Romania (Fuerteventura-Bucarest), alla Russia (Fuerteventura e Gran Canaria-Mosca, Tenerife-San Pietroburgo) e alla Svizzera (Tenerife-Berna e La Palma-Basilea).

La nuova offerta si somma così alle 24 rotte offerte nel precedente bando di marzo 2017, tutt’ora aperto poiché alcune destinazioni sono ancora in attesa di aggiudicazione, come la Tenerife-New York, Bucarest-Gran Canaria, Vienna-La Palma, Bratislava-Lanzarote, Lione-Gran Canaria, Helsinki-Gran Canaria, Lisbona-Tenerife, Lione-Fuerteventura e Nizza-Tenerife.


Isaac Castellano, ministro del Turismo, della Cultura e dello Sport, ha dichiarato che l’operazione comporta tempistiche molto lunghe poiché non tutte le compagnie aeree pianificano le proprie rotte con lo stesso anticipo e alcune di esse necessitano fino a due anni per inserire nuove destinazioni nei loro piani di espansione.

La strategia turistica dell’Arcipelago include inoltre l’assistenza ai forum internazionali del trasporto aereo al fine di fornire informazioni pertinenti sulle sette destinazioni, informare di eventuali ristrutturazioni aeroportuali e dei vantaggi fiscali dell’Arcipelago e condividere il materiale promozionale delle isole nelle azioni di marketing rivolte all’utente finale, azioni che contribuiranno ad aumentare la domanda di voli.

Lo sforzo per migliorare la connettività è stato lodato dall’industria aeronautica stessa e ha ricevuto i due più importanti riconoscimenti internazionali nel campo della connettività aerea; María Méndez ha sottolineato che ricevere il premio per la migliore destinazione europea nell’ambito di Routes Europe 2017 e per la migliore destinazione al mondo nella World Routes 2017, è stato di grande soddisfazione oltre che di stimolo per perseguire un percorso di continuo ampliamento.

dalla Redazione