Breve vademecum per l’agente immobiliare di successo

Come ampliare il proprio portafoglio immobili con allettanti proprietà

Il chiodo fisso di un agente immobiliare che si rispetti è quello di trovare il modo giusto per attrarre compratori seri, possibilmente internazionali e spingerli ad acquistare proprietà e immobili per i quali si ha incarico di vendita; al fine di assicurarsi un buon portafoglio che risulti allettante, vi sono una serie di consigli da tenere sempre a mente:

  • la ricerca: solo conoscendo il mercato contingente è possibile tenere il passo con le tendenze del momento in fatto di immobili più richiesti. Un esempio? Grazie alla consultazione di blog e report circa le tipologie delle proprietà più richieste, è possibile realizzare una strategia per obiettivi basati su tipo di immobile, fascia di prezzo e location e successivamente arricchire il proprio portafoglio con i profili più ambiti;
  • l’autopromozione: mostrare ai venditori che si comprende il mercato immobiliare, conoscendone tendenze e prezzi, è un ottimo modo per ottenere la loro fiducia. Insieme a questo, è fondamentale aggiornare la propria rubrica di contatti al fine di proporre la cosa giusta al cliente giusto, dimostrando così attenzione e intraprendenza;
  • trattare i venditori come un acquirente: è naturale considerare i venditori come clienti, visto che sono loro a destinare una parte della vendita all’agente. Ma rapportarsi ad essi come acquirente è una mossa intelligente che facilita il business e rende popolari oltre che molto competitivi;
  • essere presenti sui social: ogni attività, ormai è un dato di fatto, passa attraverso i social, un bacino di utenze mondiale e frequentato ad ogni ora del giorno e della notte. La probabilità che uno dei propri clienti passi il tempo su Facebook o Twitter è elevata, quindi perché non utilizzare i social per farsi un po’ di pubblicità? Far girare il proprio logo prima o poi si rivelerà molto utile!
  • utilizzare i feedback positivi: ogni volta che un lavoro è stato portato a buon fine, è bene chiedere al cliente soddisfatto un feedback da utilizzarsi con nuovi clienti. Le testimonianze positive incentivano alla fiducia da sempre e utilizzarle sul proprio sito web, sui social e nella pubblicità è un ottimo sistema per apparire meritevole di interesse e fiducia. Del resto la buona reputazione, come quella cattiva, si diffondono a macchia d’olio!
  • Redazione
  • (NdR Sembrerebbero consigli più che SCONTATI, ma alle Canarie, dove molti s’inventano “promotori immobiliari” a vario titolo, spesso mancano le basilari linee guida… valide anche se volete vendere il VOSTRO appartamento)