Per la prima volta Gran Canaria festeggerà la “FIESTA ITALIANA”, in occasione della Festa della Repubblica Italiana.

Carlo de Blasio Console Italiano di Gran Canaria e Giuseppe Bucceri presidente APICE

L’evento, che si terrà il 17 giugno dalle ore 10, organizzato dal Consolato Onorario d’Italia di Las Palmas di Gran Canaria, in collaborazione con A.P.I.C.E. (Associazione Pensionati Italiani e Connazionali all’Estero) e Maurizio Mior, sbarca per la prima volta nell’isola di Gran Canaria.

Fondamentale alla riuscita della FIESTA  è  stata la disponibilità e il contributo logistico fornito dall’Ayuntamiento de San Bartolomé de Tirajana, nella persona dell’Alcalde Marco Aurelio Pérez Sanchez, che ci ha permesso di utilizzare una piazza pubblica, nella zona di San Fernando – Maspalomas, molto frequentata dai connazionali.

Nell’occasione, alcune realtà imprenditoriali italiane presenti, potranno esporre i propri prodotti utilizzando dei funzionali gazebi.

Ci permettiamo di scrivere un ricordo del perché di questa festa (a cura dell’ufficio Stampa di APICE – di cui è responsabile il Dr. Stefano DOTTORI).

1a FESTA DELLA

REPUBBLICA ITALIANA


Il 2 giugno 2018 la Repubblica Italiana compie 72 anni.

Per i più giovani ricordiamo che il 2 e il 3 giugno del 1946 si tenne un referendum istituzionale con il quale gli italiani vennero chiamati alle urne per decidere quale forma di Stato dare al Paese (Monarchia o Repubblica). Il referendum fu indetto al termine della II guerra mondiale, qualche anno dopo la caduta del fascismo, il regime dittatoriale che era stato sostenuto dalla famiglia reale italiana per più di 20 anni. I sostenitori della Repubblica scelsero il simbolo dell’Italia turrita, in opposizione allo stemma sabaudo che rappresentava invece la Monarchia, una Monarchia ormai decaduta e morente.  Come è noto vinse la Repubblica.

La Comunità Italiana che vive sull’isola di Gran Canaria, per la prima volta, festeggerà la ricorrenza della Festa della Repubblica Italiana sia per affermare quei valori patriottici che dovrebbero sempre essere presenti nell’animo di un buon italiano, sia per annullare – anche per un solo giorno – la grande distanza che ci separa dalla Madre Patria. Oltre a ciò, cosa anche importante, è voler affermare la nostra presenza sull’isola di Gran Canaria e sulle altre isole dell’arcipelago. Presenza che vuole essere significativa, collaborativa e costruttiva.

Vogliamo essere amici dei canari, imparare a conoscerli, offrire la nostra esperienza, le nostre conoscenze ed anche la nostra cultura che, comunque, è molto vicina al cittadino canario. Così, insieme, per  un futuro di successo e benessere per tutti.

Certamente il lavoro da svolgere è arduo, ci saranno delle asperità da superare, ma uniti e forti

della reciproca stima e collaborazione riusciremo a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Non a caso vogliamo adottare un motto che sembra costruito proprio per il  nostro caso: