Settimana e ottimana

Quest’anno vado alle Gran Canarie, alle Tenerife, alle isole Canaglie. Queste e altre finezze si sentono dire ogni tanto nei discorsi di certi italiani che arrivano qui.

Siamo un popolo fatto così, noi applaudiamo il pilota dell’aereo quando atterra ma non applaudiamo mai il macchinista del treno quando arriva in stazione!

Noi paghiamo ornitologi che per anni e anni studiano gli uccelli e si chiedono come mai ogni anno partono in stormi e vanno sempre nello stesso posto, senza sapere che anche gli uccelli tutti gli anni il primo di agosto passano sopra al casello di Rimini e si chiedono come mai questo stormo di macchine tutti gli anni va sempre nello stesso posto?!

Ma gli italiani non vanno tutti al mare, vanno anche nelle città d’arte, solo che chi va a Parigi invece di andare al Louvre va sulla Torre Eiffel. Vi rendete conto? Non ho mai capito perché fanno la fila e pagano dei soldi per salire su un traliccio dell’alta tensione!

Oppure vanno a Firenze a vedere Donatello, Michelangelo, Raffaello e Leonardo, nonostante le tartarughe ninja le possano vedere gratis su Italia1.

Ecco perché c’è gente che viene “alle Tenerife”. Ma sono i classici turisti che stanno pochi giorni o una settimana.


Ah già, lo sapete perché si chiama “settimana”?

Si chiama settimana perché è fatta di sette giorni (setti-mana). E i giorni portano i nomi dei pianeti: Marte da il nome a Martedì, Giove a Giovedì, Venere a Venerdì, eccetera.

Ma ci avete fatto caso? Fra tutti questi pianeti… la Terra… dov’è?

NON C’E’?!!!

Ma come??!! Abbiamo creato i giorni nominando tutti i pianeti e non ci abbiamo messo quello più importante?

Allora, scusate, perché non creiamo un nuovo giorno…. che so….  il TERREDI’.

Ma si, certo, il TERREDI’ è bellissimo! Così i SETTE giorni diventano OTTO…..  la SETTIMANA diventa OTTIMANA ….. e siamo tutti più OTTIMISTI !!