Feste e Romerie di Agosto

A La Matanza de Acentejo il 6 agosto c’è la festa patronale in onore del Salvatore e della Madonna del Rosario. La vita comunitaria in questo giorno ruota attorno alla Plaza de El Salvador.
La “Discesa dai Faggi” a La Guancha si celebra ogni anno il secondo sabato di agosto, in onore della Patrona Nostra Signora della Speranza. Questo evento popolare nasce come una specie di pellegrinaggio sui monti della località degli abitanti proprietari di animali da soma, che andavano a cercare rami di faggio con i quali adornare la piazza e le vie dell’itinerario della processione. Questa singolare comitiva ritornava in paese tra un invito e l’altro a casa degli allegri abitanti, per poi giungere alla Piazza della Chiesa e sistemare il vistoso intreccio di rami secondo la tradizione. Centinaia di persone vestite con i costumi tradizionali che portano le tipiche “Verghe” decorate con rami di faggio e fiori di carta. Tra feste, vino e prodotti tipici della terra, gli abitanti discendono dal monte alla Piazza della Chiesa, punto di arrivo in cui si conclude una giornata ricca di tipicità ed allegria generalizzata.
San Rocco a Garachico il 16 agosto, è dichiarata d’interesse turistico nazionale.
Questa festa si cominciò a celebrare nel XVII secolo, in concomitanza di un’epidemia di peste, iniziata proprio a Garachico. La statua del Santo sfila in processione fino alla chiesa cittadina e poi viene riportata nuovamente al suo eremo, il tutto accompagnato da bande di musica, carri, greggi, animali bardati a festa e da gruppi con costumi tipici. In contemporanea i pescatori di Garachico con le loro barche accompagnano il Santo lungo tutto il litorale.
La festa di Sant’Agostino ad Arafo, nell’ultimo sabato di agosto. Commemora un evento miracoloso successo nel 1751 quando, per intercessione di San Agostino un violento temporale liberò da una frana la sorgente di Añavigo, che era rimasta sepolta da una valanga di terra. La grande manifestazione folcloristica e popolare avrà inizio alle ore 17:00 presso la piazzetta della Cruz, punto di partenza per percorrere varie vie della località. Vi partecipano svariati gruppi folcloristici delle isole e gruppi di suonatori che indossano i costumi tradizionali. In testa alla processione sfila l’immagine di Sant’Agostino, il clero parrocchiale, le autorità di Villa de Arafo e la Banda di Musica. Con l’arrivo dei pellegrini si dà inizio alla celebrazione della tradizionale eucaristia. La Commissione delle Feste ricorda che tutti i partecipanti hanno l’obbligo di indossare il costume tradizionale.
La prima festa Bavara si celebrò nel 1976 nel Parco San Francisco a Puerto de La Cruz. Ogni anno si ripete negli ultimi giorni di agosto fino ai primi di settembre, un bel momento per poter assaggiare la gastronomia Bavarese, le birre, come anche godersi della buona musica tedesca.
A Icod de Los Vinos, nell’ultima domenica di agosto, si celebra la festa di Santa Barbara. La tipicità di questa festa popolare è la raccolta di cesti con prodotti degli orti, che vengono depositati sotto il portico della chiesa. La processione per le vie della cittadina sfila in costume locale portando cesti riempiti di frutta, verdura e zucchero candito a forma di animali addobbati con nastri colorati, il tutto da donare a Santa Barbara.