Grave ritardo nei lavori di realizzazione del Circuito del Motor

La consigliera insulare del Grupo Popular del Cabildo di Tenerife Natalia Mármol, ha recentemente denunciato un nuovo ritardo nelle opere di realizzazione del Circuito del Motor, struttura che dovrebbe sorgere nella zona di Atogo, a Granadilla de Abona, su un terreno che da oltre 20 anni la Corporación Insular tenta di sfruttare attraverso licitazione di gara.

Come ricorda la Mármol con disappunto, nei bilanci del Cabildo di Tenerife risultano 5 milioni di euro per il Circuito del Motor per il quale era stato fissato il mese di marzo come data inizio lavori.

La consigliera a tal proposito ha fatto ufficiale richiesta alla sessione plenaria della Corporación che si è tenuta lo scorso 25 maggio e durante la quale lo stesso presidente del Cabildo Carlos Alonso avrebbe riconosciuto che la realizzazione del Circuito del Motor è stata pianificata in base a un investimento pluriennale di 13/15 milioni di euro, con inizio lavori nel marzo del 2018 e con una partita di 5 milioni di euro per la licitazione della gara.

Poiché dopo diversi mesi non si è ancora giunti a una conclusione, la Marmól ha affermato che ancora una volta gli impegni presi dal Cabildo sono stati disattesi.

Alonso avrebbe aggiunto che il bando di gara è solo rimandato e che entro l’estate dovrebbero iniziare i lavori per arrivare a rendere operativo il Circuito alla fine del 2020 o agli inizi del 2021.

La cattiva gestione del Cabildo di Tenerife è purtroppo ormai notizia diffusa, ha replicato la Mármol, e la mancata realizzazione del Circuito del Motor non è che uno dei tanti progetti bloccati, alla stregua di quelli per il rifacimento delle strade dell’isola; in questi termini la consigliera avrebbe richiesto al Presidente Alonso un resoconto reale e dettagliato dell’iter che riguarda il Circuito.