Huevos del Teide, il sentiero meno conosciuto dell’Arcipelago

Il Parque Nacional del Teide a Tenerife offre la possibilità di scalare la vetta più alta di Spagna non solo con mezzi elettromeccanici come la funivia, ma anche attraverso sentieri che permettono di vedere zone meno conosciute ma dall’indubbio fascino, come quella degli Huevos del Teide.

Queste sfere giganti, da cui il nome Huevos, sono sulle pendici del Pico del Teide e della Montaňa Blanca e sono grandi rocce formatesi da giganteschi pezzi di lava ora solidificata, che scesero lungo il vulcano durante diverse eruzioni.

Huevos del Teide si distinguono per il loro marcato colore scuro che non ha nulla a che fare con il terreno sul quale giacciono e che ricorda a tutti gli effetti un paesaggio lunare.

Per visitare questo incredibile scenario unico al mondo è necessario possedere una buona preparazione atletica ed essere avvezzi a camminare per lunghi tragitti; il sentiero che porta a Huevos del Teide è il numero 7 e parte dal parcheggio vicino alla strada per Montaňa Blanca.

Il percorso prevede il superamento di alcuni pendii fino a La Rambleta, a 3.555 metri di altezza e dove si trova la stazione della funivia del Teide; le ultime rampe in pietra conducono poi al sentiero che porta il nome del famoso ricercatore delle Canarie Telesforo Bravo, da dove è possibile ammirare uno straordinario panorama a 3.715 metri di altitudine.

Ancora pochi passi e a 3.718 metri si trovano los Huevos del Teide, nella loro statica bellezza.


Redazione