La misteriosa tragedia di La Orotava, questi gli elementi fino a ora noti

La misteriosa tragedia occorsa a La Orotava ha shoccato profondamente la comunità di Tenerife che ancora adesso si sta chiedendo cosa possa essere accaduto alla famiglia trovata morta all’interno della propria abitazione nei giorni scorsi.

A distanza di pochi giorni dal ritrovamento dei corpi di Israel, Paula e delle loro due bambine, questi sono gli elementi noti, in attesa di conoscere il rapporto finale dell’autopsia che dovrebbe arrivare tra circa un mese.

Innanzitutto Israel, il capofamiglia, era un soldato decorato con la più alta riconoscenza, la Croce al Merito, per essersi distinto durante un’azione di combattimento in Afghanistan.

La famiglia, poco prima della tragedia, era andata a una festa dove però nessuno dei presenti ha notato atteggiamenti sospetti o elementi che lasciassero supporre che da lì a poco tutti e 4 avrebbero trovato la morte.

Pare che il biglietto trovato in casa dagli inquirenti sia stato scritto da Israel, che avrebbe indicato la causa della tragedia in presunti problemi economici legati a un grave problema di salute di una delle figlie.

Nella nota si evincerebbe anche la presenza di alcuni dissidi tra Israel e la famiglia di Paula, la moglie.


Inizialmente si è pensato che all’origine della tragedia vi fosse un suicidio congiunto della coppia, ipotesi poi abbandonata dopo che il primo esame autoptico sul corpo di Paula ha evidenziato segni di strangolamento con una corda.

Le due bambine sarebbero invece morte asfissiate ma resta da determinare, ad analisi completate, se prima dell’omicidio siano state sedate o drogate, data la presenza di alcuni farmaci di questo tipo nell’abitazione.

Particolare estremamente curioso riguarda il cane della famiglia, anch’esso trovato morto ai piedi del letto dove Paula e le due bambine giacevano senza vita.

Benché da dichiarazioni ufficiali potrebbe trattarsi di un caso di violenza domestica che ha visto Israel uccidere le figlie e la moglie prima di suicidarsi, non è chiaro in quale ordine siano avvenuti i fatti e neppure se Paula sapesse delle intenzioni del marito.

Tutti questi scarni elementi riguardo alla tragedia saranno chiariti e avvalorati da maggiori dettagli, una volta concluse le indagine autoptiche, ma nessun esame o analisi potrà mai dare risposta alla domanda circa la vera motivazione che porta qualcuno a sterminare la propria famiglia, cane incluso.