Le Canarie, il paradiso per le riprese cinematografiche

I vantaggi che le Canarie offrono ai produttori cinematografici per le loro riprese è il nuovo cavallo di battaglia del Gobierno che, in questi giorni, parteciperà a Los Angeles ad un incontro con cinque produttori americani membri della Motion Pictures Association, per esporre l’enorme potere attrattivo dell’Arcipelago.

Il REF delle Canarie, in buona sintesi, rappresenta un panorama fiscale di indubbio interesse per le riprese audiovisive ma, come ha sottolineato Pablo Martín Carbajal, amministratore delegato di Proexca, nel suo documento programmatico Canary Islands, the smart filming in the EU, l’Arcipelago offre altresì un’ampia gamma di servizi di qualità, un’esperienza qualificata nel settore delle riprese, un’importante rete di collegamenti aerei e marittimi e soprattutto numerosi luoghi di grande fascino.

Relativamente al peculiare regime fiscale, Carbajal ha precisato che la deduzione diretta del 40% per le produzioni straniere rappresenta una spinta significativa per lo sviluppo di questo settore nelle isole.

In questo contesto egli ha inoltre osservato che secondo i dati di Film Commission e Canary Island Film, che hanno coordinato questa promozione, nel 2017 le isole hanno accolto 32 riprese audio visive, tra cui 12 straniere effettuate da eccellenti società americane, che hanno generato una spesa di 30 milioni di euro e 1.000 contrattazioni dirette.

L’incontro a Los Angeles, organizzato su richiesta della Motion Pictures Association, fa parte di una serie di azioni promosse nell’ambito della Strategia Operativa per l’Internazionalizzazione dell’Economia Canaria 2016-2020, che ha come obiettivo quello di attrarre investimenti esteri.

Il suo sviluppo è il risultato del viaggio che il Presidente delle isole Fernando Clavijo e il ministro dell’Economia, dell’Industria, del Commercio e della Conoscenza Pedro Ortega, hanno effettuato negli States nel giugno 2017 per pubblicizzare la capacità delle Canarie come spazio per le riprese cinematografiche e televisive e come piattaforma per quelle aziende che hanno interessi in Africa occidentale.


Parallelamente l’amministratore delegato di Proexca approfitterà del viaggio a Los Angeles per realizzare altri incontri di lavoro con produttori cinematografici che già hanno effettuato riprese alle Canarie, come Universal, per la celebre saga di Bourne, il Ceo di Shoreline Enterteinment e il presidente di Location Manager Guild International.

Alberto Moroni