Diario di un difensore dell’ordine agosto 2018

Questo mese a Tenerife sono stati  catturati vari delinquenti ricercati a livello nazionale ed internazionale per vari delitti, in un anno dove gli atti criminali sull’isola sono in calo.

Credo che questo sia degno di una analisi più approfondita.

Durante i primi sei mesi dell’anno i delitti di tutti i tipi sono diminuiti di vari punti percentuali con eccezione per i furti di veicoli e quelli in appartamenti.

Questo fenomeno si è prodotto in parte per l’aumento del personale delle forze di sicurezza, poi grazie ad alcuni miglioramenti legislativi ed al miglioramento della situazione economica che ha permesso a molte persone senza accesso a risorse economiche di trovare lavoro.

In Europa invece la situazione di continuo pericolo di attentati e i problemi politici per l’arrivo di immigranti dall’Africa ha causato un maggior impegno per rintracciare la delinquenza organizzata e i responsabili di delitti gravi.

Tenerife e le Canarie in generale si trovano in una zona lontana geograficamente dall’Europa, buon clima e molti turisti con cui confondersi e queste caratteristiche la rendono un ottimo luogo dove rifugiarsi e potersi nascondere.


Questi fattori, uniti alle credenze che in queste isole tutto è permesso e la polizia sia poco efficace ha contribuito alla localizzazione in questo mese di vari spagnoli e anche italiani collegati alla diffusione di materiale pornografico, due polacchi accusati per più di trecento delitti di truffa internazionale mediante internet e alcuni grossi spacciatori di droga con ordine di cattura europeo.

Se a questi dati si unisce che da quasi due anni la criminalità organizzata rumena specializzata in furti negli hotel  è stata bloccata, risulta evidente che le forze dell’ordine sono riuscite a migliorare la sicurezza, tanto da trasformare quello che si considerava un paradiso per i delinquenti in un posto ad alto rischio per loro.

Oltretutto, a causa dei mezzi limitati con cui poter fuggire da un’isola, Tenerife nei prossimi mesi potrebbe convertirsi in uno dei posti più sicuri di tutta la Spagna.