Soldi soldi soldi… e un po’ di amaro in bocca

Nelle Isole Canarie ci sono più di 100.000 donne disoccupate. Ma ce ne sono anche alcune ricche. Così, 2.850 donne delle isole gestiscono 7.517 milioni di euro.

Ossia, ognuna di queste donne gestirebbe 2,6 milioni di euro tra proprietà e liquidità. Rispetto al 2014, il numero di donne delle Canarie milionarie è aumentato di 14 unità.

Questi dati ufficiali indicano che di queste 2.850 donne, un totale di 2.648 hanno il loro capitale investito in alloggi e in immobili urbani e le altre in terreni.

Poi ci sono 413 donne con 187 milioni di euro di liquidità nelle Isole Canarie e, pertanto, saldi medi di 454.303 euro nelle banche.

Ci sono anche circa 600.000 poveri sulle isole a causa della mancanza di soldi.

Sono 1.426 le donne con 303 milioni di euro di investimenti in partecipazioni aziendali. L’investimento non negoziabile in Borsa ammonta a 4.443 milioni di euro nelle mani di 2.801 donne.


Come individui, ci sono otto donne nelle Isole Canarie che acquistano arte per un valore medio di 56.474 euro.

Il numero di uomini milionari nelle Isole Canarie è di 3.092, per un totale di 10.926 milioni di euro.

In breve, 6.000 ricchi.

Se questa cifra viene moltiplicata per 100, si arriva a pareggiare il numero di poveri dell’arcipelago.

Carlo Zappata