Il Dottore risponde

“Gentile Dottore, soffro di un insistente mal di testa da anni e mi hanno detto che potrebbe avere attinenza con una patologia dell’articolazione temporomandibolare”.

(Lettera firmata)

Certo che sì.

Per lo più s’ignora quanto l’osteopata e il dentista debbano lavorare insieme per lavorare bene.

Spesso, di fronte a sintomi che si presentano senza connessione chiara con un episodio che li ha causati, il problema è: DA QUALE SPECIALISTA ANDARE?

Vorrei offrire un elenco semplice di sintomi che spesso è difficile ricondurre in prima battuta alla postura e che, invece, possono essere risolti a volte semplicemente, rieducando il paziente ad una postura corretta


Dolori al muscolo del viso/Blocco articolare/Schiocco della mandibola/Dolori diffusi a spalle orecchio, collo e schiena/Digrignamento, a volte notturno e inconsapevole/Gonfiore o dolore sordo alle ossa del viso/Acufeni e vertigini/Mal di testa/ Cervicalgia/ Lombalgia/Lombosciatalgia/….

A causa delle  ore passate al PC, la sedentarietà, l’età, quasi tutti andiamo incontro a questi sintomi almeno una volta nella vita, ma spesso ignoriamo che non sempre farmacologia e chirurgia sono né l’unica via né la migliore.

Sono moltissimi i casi in cui  una visita congiunta osteopatica e odontoiatrica può portare alla risoluzione del problema semplicemente riequilibrando la relazione fra la colonna e l’articolazione temporomandibolare.

Ecco, spesso il problema è capire DA QUALE SPECIALISTA ANDARE?

Dott. Alessandro Longobardi