Amla, il rimedio ayurveda ai problemi di salute quotidiani

Probabilmente questo nome non vi suona famigliare, AMLA o AMLAKI, è una bacca spinosa originaria dell’India, con moltissime proprietà curative.

Può essere definita un superalimento, ma questa definizione è relativa, in quanto tra i vari superalimenti, l’Alma ricopre un ruolo importante perché considerata come uno dei migliori.

La natura ha creato un rimedio molto potente per combattere la maggior parte dei problemi di salute quotidiani, viene utilizzato in India nella medicina ayurveda dai tempi antichi per le sue straordinarie virtù per migliorare la salute e per prevenire malattie.

AMLA (Emblica officinalis)

E’ un albero che appartiene alla famiglia dei fillanto originario del subcontinente indiano, nelle aree dal clima subtropicale, e produce un frutto simile ad una susina molto soda, dalla buccia giallo verdognola, traslucida come quella dell’uva spina.

Al suo interno vi è un seme coriaceo e verde attorno al quale si sviluppa la polpa succosa, che ha un sapore estremamente amaro, astringente ed acido, tanto da dare l’idea di essere completamente acerbo e la sua sopportazione richiede un po’ di forza di volontà, ma i benefici che apporta alla salute sono insostituibili.


La medicina ayurveda lo utilizza con l’intenzione di rinnovare e fortificare il corpo, così come migliorare la digestione e rinforzare la risposta del sistema immunitario.

E’ utilizzato per rinnovare le cellule della pelle e rinforzare i capelli, in quanto aumenta il collageno ed evita l’apparizione delle rughe e delle macchie causate dall’invecchiamento, molto indicato per le pelli grasse grazie alla sua forte azione astringente.

E’ una miniera di vitamine e minerali, contiene vitamina A, E ed è una delle più ricche fonti di vit.amina C (acido ascorbico), in natura, una piccola bacca ne contiene più o meno come due o tre arance!

Contiene inoltre, Niacina, Vitamina b6, acido folico e acido pantotenico, tra i minerali troviamo Calcio, Cromo, Ferro, Magnesio, Fosforo, Potassio, Sodio, Zinco, Rame, Manganeso e Selenio.

I benefici per la salute di questo piccolo frutto, sono molteplici.

Per la sua grande capacità antiossidante, riduce il numero di radicali liberi nel corpo, e in questo modo frena anche le cellule cancerogene.

Migliora l’assorbimento degli alimenti, del calcio, e apporta equilibrio agli acidi dello stomaco.

Fortifica il fegato, i polmoni, la vista, nutre il cervello e potenzia il rendimento mentale.

Controlla il diabete, il colesterolo, le infezioni respiratorie e i crampi mestruali.

Aiuta ad aumentare il sistema immunitario e previene le malattie virali e batteriche, infine è in grado di ridurre le infiammazioni nel processo artritico e nell’osteoporosi.

Elimina le tossine e aumenta la vitalità e il tono muscolare.

Certamente non facile in Europa trovare il frutto fresco, ma a questa carenza si può sopperire trovando in erboristerie specializzate la polvere, le capsule o il succo da diluire oltre all’olio specifico per i capelli… sono certa che questo superalimento sconosciuto, per le sue proprietà benefiche che garantiscono un’ottima salute, non rimarrà nell’anonimato per molto tempo.

D.ssa Laura Nardi