Gli attivisti radicali mettono in grave pericolo i delfini del Loro Parque

Il Loro Parque dovrà svuotare e riempire la piscina, con oltre 7 milioni di litri d’acqua, in modo da non mettere a rischio la salute degli animali.

La mattina di ieri, domenica 26 agosto, pochi minuti prima che iniziasse una delle presentazioni al delfinario del Loro Parque, tre attivisti radicali, due di nazionalità belga e uno olandese, sono saltati in acqua in modo irresponsabile e senza tener conto delle terribili conseguenze che possono derivare da un’azione di questa natura, sia per gli animali che per i loro accompagnatori, come per loro stessi.

Inoltre, queste persone sono perfettamente consapevoli del fatto che non è possibile prevedere il comportamento dei delfini, ma anche così sono saltati nella vasca.

Per fortuna, grazie al grande rapporto di amicizia e fiducia e allo stretto legame tra animali e istruttori, non è successo nulla di grave.
Questo tipo di azioni di natura vandalica si verifica continuamente, ad esempio il rilascio di visoni o scoiattoli negli allevamenti, che stanno diventando un serio problema ecologico per le regioni dove si verificano.

Vale anche la pena ricordare un caso in Florida, dove due delfini che non erano preparati per questo sono stati rilasciati dall’attivista Ric O’Barry: uno è morto quasi immediatamente e l’altro ha vissuto il resto della sua vita con gravi conseguenze, come risultato di questa azione.

Questo atto è stato portato in giudizio e l’autore è stato condannato e costretto a pagare la multa massima prevista per un evento di tale gravità: $ 50.000.


Loro Parque suggerisce agli autori di questo tipo di azioni di preoccuparsi e affrontare il terribile danno che viene fatto agli oltre 100.000.000 di squali che vengono uccisi per le loro pinne ogni anno, o alle foreste che stanno scomparendo a passi da gigante, e con loro, l’habitat di milioni di specie, o oceani, che si trovano in uno stato agonizzante.

Il Loro Parque ha sempre dato grande importanza al lavoro scientifico che si svolge con gli animali e le presentazioni, così apprezzate dai visitatori del Parco, hanno un carattere di alta valenza  educativa.

Nel suo impegno per l’ambiente, il Loro Parque ha investito, attraverso la Loro Parque Fundación, oltre 18 milioni di dollari in progetti ambientali, riuscendo a salvare, tra gli altri importanti traguardi, 9 specie di pappagalli dalla loro imminente scomparsa, e migliorando le popolazioni di molti altri animali.

A coloro che si proclamano attivisti pro-animali e utilizzano questo tipo di vandalismo al solo scopo di attirare l’attenzione dei media, sarebbe bene chiedere che cosa hanno fatto CONCRETAMENTE per la natura e quale contributo economico hanno investito nella protezione e conservazione della fauna selvatica.

Il Loro Parque vuole ringraziare le persone presenti al momento per aver espresso chiaramente il loro sdegno e il rifiuto per questo tipo di azioni, criticando aspramente questi personaggi, così come hanno fatto tutti i veri amanti della natura da quando sono state pubblicate la notizia e i video sui social network.

Bina Bianchini