A settembre arriva il SUMA Festival

Approda al nord di Tenerife una nuova proposta culturale, il SUMA Festival, acronimo di Santa Ursula Musica y Arte, che dal 13 al 16 di settembre nei pressi della Casona di San Luis proporrà concerti, sfilate, spettacoli, recitals, workshop e concorsi, destinati a diventare punto di riferimento nell’ambito della sperimentazione artistico culturale.

Il SUMA Festival, che possiede la peculiarità dell’interazione diretta tra pubblico e artista, è aperto a tutti coloro che desiderano vivere un’esperienza inusuale come partecipanti e co-protagonisti dei diversi spettacoli in programma.

Come ha spiegato il sindaco di Santa Ursula Juan Acosta, questo progetto nasce dalla necessità di dare voce alle varie abilità artistiche della cittadinanza di ogni età, principalmente quelle canore e musicali, oltre a quelle puramente artistiche legate alla fotografia o alla letteratura.

Come si apprende dalle locandine già in distribuzione, al SUMA Festival saranno presenti la Compañía Pieles, Naturally Gospel, L’Rollin Clarinet Band, Barrios Orquestados, Yeray Rodríguez, 101 Brass Band e Bloko del Valle, le cui esibizioni saranno aperte al pubblico e a coloro che si vorranno cimentare, mostrando il proprio talento.

L’offerta culturale dell’evento si completa con una parte più interattiva, composta da un workshop, un concorso e una recita di poesia, un concorso di fotografia e un incontro con gli alunni delle Escuelas de Música.

L’accesso a tutti gli spettacoli di SUMA sarà gratuito, precisa l’assessore alla cultura Santiago Pérez, così come la registrazione al workshop e ai concorsi.


Redazione