Borsetta o scarpetta?

Un giorno in spiaggia, annoiata dal solito panorama e dalla solita gente, mi è venuto in mente un gioco da fare a parole con le amiche. Facciamo un elenco di tutto quello che normalmente una donna porta con sè nella borsa o borsetta quando esce per una serata con le amiche, che sia cena e dopo cena, oppure solo discoteca.

Allora i soldi ovviamente, la carta di credito, dei trucchi tipo rossetto, un eyes line, ed un mascara per ritoccarsi il trucco; ma che noia, soprattutto in disco, avere sempre da controllare la borsetta o pochette, ecco, oggi tutti questi piccoli oggetti, che scandiscono le abitudini quotidiane di una donna, possono essere portati dietro senza l’ausilio di tasche o di borse. Come? Mimetizzati alla perfezione proprio nel tacco a zeppa di una scarpa! La zeppa, tanto di moda e tanto utile a farci sembrare un po’ più alte senza sfoggiare tacchi improbabili e/o camminare come sulle “uova”, adesso la zeppa può diventare la nostra “cassaforte” per le uscite serali. Sembra che una ditta, precisamente la Bellona Fashion, sostenga che questa invenzione permetterà alle donne di avere le mani finalmente libere. Ma siamo sicure che saranno così capienti da poter contener tutto ciò che una donna moderna normalmente porta nella borsetta? Sembra proprio di si, una zeppa super tecnologica, fatta a settori, con piccole taschine, capaci di contenere di tutto, dai trucchi, ai soldi, anche alla chiave (a patto che sia solo una) della macchina, delle piccole pochettes capaci anche di contenere dei piccoli gioielli o addirittura qualche accessorio intimo per le donne (assorbenti igienici)! Quindi senza più avere il problema di ballare con l’occhio verso il divanetto per controllare la borsetta, senza più avere il problema di essere scippate della borsetta di ritorno dalla seratina con le amiche o con l’amico, finalmente anche per noi donne è arrivata la comodità delle scarpe/cassetta di sicurezza/borsa/beauty-case! Ideali per passare una serata pratica, sicura e… modernissima!

In rete e tra le giovanissime già ci sono i primi commenti e critiche al riguardo: c’è chi dubita della capienza, chi della fragilità o meno della zeppa, chi dell’aspetto della scarpa con “capienza”, chi inoltre sostiene che sarebbero ad hoc per la “perfetta” donna spia della CIA o del KGB, ma anche chi fa notare che già i nostri nonni viaggiavano con i soldi nelle scarpe o nei calzini!

(Bina Binella)