La portavoce del PSOE Olivia Delgado si dichiara sorpresa per la valanga di ricorsi intentati contro le tasse di attività e le imposte di costruzione per le pale eoliche.

Il partito socialista di Arico mostra il proprio stupore per quella che considera un’incomprensibile presa di posizione delle imprese titolari della gestione dei parchi eolici che svolgono la propria attività nel territorio del Municipio.

“Fermo restando che è nel loro diritto fare ricorso contro gli atti amministrativi che non ritengono opportuni, è molto spiacevole constatare che alcune società cerchino di eludere le tasse che la normativa impone” afferma la portavoce socialista Olivia Delgado di fronte alla grande quantità di ricorsi contro le suddette tasse e imposte di costruzione.

I socialisti avrebbero sperato in un atteggiamento più collaborativo da parte di quelle imprese che mettono in discussione il pagamento dei canoni dovuti così come recita la legge.

“Lo sfruttamento del suolo rustico funzionale all’impianto di costruzioni, edifici o installazioni determinerà un canone a favore del municipio dove si vanno a collocare”.

I socialisti sostengono che i proventi della tassazione delle costruzioni dei parchi eolici sono parte integrante delle risorse municipali ed esprimono il loro appoggio a tutte quelle azioni che il Comune vorrà intraprendere per tutelare questo diritto che riguarda tutti gli abitanti di Arico.


“In questa vicenda dobbiamo difendere il municipio contro i ricorsi presentati dagli imprenditori dal momento che superano i 5 milioni di euro.

In questo caso il Comune di Arico deve utilizzare tutti gli strumenti in proprio possesso per far sì che gli imprenditori paghino il dovuto” sostiene la Delgado.

di Claudia Tomassi