Torna a Puerto Periplo, il Festival Internazionale della letteratura di viaggio e avventura

In questa sesta edizione 2018, ci saranno fotografia, teatro e narrativa a tema “Le immagini del viaggio”.

Le conferenze, le interviste e le attività si svolgeranno dal 22 al 28 di Ottobre.

Ancora una volta la cittadina turistica di Puerto de La Cruz si prepara a ricevere e diffondere le esperienze dei più importanti autori locali, nazionali ed internazionali che hanno fatto del viaggio un capitolo significativo del loro percorso di vita.

Per questa edizione è confermata la presenza di scrittori  e viaggiatori come Rosa María Calaf, Carmen Sarmiento, Javier Reverte, il fotografo Samuel Aranda, Antonio Pampliega, Nicolás Castellano e tra gli altri, lo scrittore guineano Tierno Monenembo.

Nell’ambito di Periplo è prevista anche la rappresentazione del Faust al Teatro Delirium.

Sandra Rodríguez, consigliere alla Cultura e alle Finanze di Puerto de la Cruz sottolinea che “il Comune vede nel Festival l’occasione per avvicinarci a tanti angoli differenti del mondo attraverso gli occhi e il vissuto di viaggiatori e scrittori”.


Periplo è un’esperienza culturale concepita con una struttura innovativa e ambiziosa, nella quale convergono tutte le forme di espressione capaci di raccogliere e comunicare il cambiamento interiore che il viaggio porta nell’essere umano.

Quest’anno la mostra si presenta con il tema “Le immagini del viaggio” con riferimento alla scrittura e all’immagine che si intrecciano per creare un linguaggio misto che arricchisce la narrazione e porta il lettore in un universo nuovo.

La prima edizione di Periplo nel 2013 fu un progetto pionieristico per la Spagna e fin dal principio c’è stata una forte partecipazione di attivisti culturali, imprenditori e di uomini politici di Puerto tanto che ora la municipalità  rappresenta uno degli elementi fondamentali della macchina organizzativa.

Il festival è una delle principali proposte in ambito culturale a Puerto de la Cruz e s’inquadra nel progetto di pianificazione denominato “Strategia culturale di Puerto de la Cruz 2020” che racchiude anche il Festival di Mueca, la Puerto Street Art e il Phe Festival.

Manifestazioni che il Comune sostiene per promuovere la cooperazione tra enti diversi, cittadini e artisti in una cornice come il centro storico di Puerto, dove l’eco di antichi esploratori si mischia alle mille voci dei viaggiatori contemporanei.

Claudia Di Tomassi