Tea Tree oil: un nemico naturale dei pidocchi

Con il ritorno a scuola, tra le altre cose bisogna pensare anche all’arrivo dei pidocchi!!!!

Tutti i bambini tra i 3 e i 12 anni hanno avuto i tanto temuti pidocchi almeno una volta nella vita!

Questo piccolo insetto indesiderato, di appena 2 mm, si alimenta di sangue umano e vive in mezzo ai capelli dei nostri piccoli, passando da uno all’altro durante il contatto abituale tra una testa e l’altra.

Il suo ciclo di vita è di circa un mese, in questo tempo passano per tre fasi: lendini, ninfa e adulto.

In quest’ultima fase, le femmine producono tra quattro e otto uova al giorno.


I pidocchi non saltano e nemmeno volano, ma passano da testa a testa attraverso il contatto diretto o scambiandosi berretti, spazzole, sciarpe…

L’infestazione non ha niente a che vedere con la mancanza di igiene, al contrario i pidocchi preferiscono i capelli puliti a quelli sporchi, e quelli lisci rispetto ai ricci.

Il sintomo più evidente quando siamo in loro presenza è certamente il prurito in testa, che spesso si associa a rossore del cuoio capelluto.

Se il bimbo si gratta molto spesso la testa, l’ideale sarebbe verificare attraverso un pettinino apposito se c’è la presenza di pidocchi.

Quest’ultimi sono marrone e molto piccoli e si muovono continuamente, per questo motivo è davvero difficile individuarli, ma le lendini essendo bianche e attaccate ai capelli sono certamente più facili da individuare.

Se appoggiamo la testa sopra un asciugamano o sopra il lavandino, passando la lendrera (pettinino), i pidocchi cadranno e le lendini rimarranno attaccate al pettine.

Molti prodotti che offre il mercato per far fronte a questo problema includono all’interno della sua formula insetticidi o altri prodotti chimici che possono irritare il cuoio capelluto e nel lungo periodo produrre tossicità.

Se vogliamo utilizzare un rimedio totalmente naturale, possiamo fare ricorso all’ OLIO DI TEA TREE  che ha una grande funzione antiparassitaria e antifungina.

Il suo grande potere repellente fa in modo che i pidocchi stiano lontani, inoltre ha potere antisettico, molto utile in caso dei pizzichi dovuti ai “morsi” dei pidocchi nel cuoio capelluto.

Il TEA TREE OIL è molto utile in quanto regola l’attività della ghiandola sebacea del cuoio capelluto, e questo aiuta a curare i capelli sia secchi che grassi o con forfora.

Per utilizzarlo occorre mettere quattro o cinque gocce sul palmo della mano e aggiungere lo shampoo abituale ad ogni lavaggio, stando molto attenti al contatto con gli occhi.

Inoltre sarebbe utile mettere qualche goccia direttamente nelle zone dove i pidocchi si sentono più comodi, dietro la nuca e dietro le orecchie.

In caso ci sia un’infestazione, oltre che trattare i capelli occorre lavare bene tutta la biancheria del letto, capelli, sciarpe, asciugamani, cuscini… lavare bene pettini, elastici… e lasciarli chiusi in una borsa di plastica per almeno due giorni ossia il tempo massimo che i pidocchi vivono fuori dal corpo.

Oltre a prevenire la presenza di pidocchi, il TEA TREE OIL ha molti altri usi benefici, tra questi possiamo elencare:

FUNGHI: aiuta a combattere i funghi nelle unghie e nei piedi (fare un bagno in acqua calda aggiungendo olio nell’acqua e poi mettere direttamente olio a contatto con i funghi almeno due volte al giorno).

FERITE: contribuisce ad evitare che le ferite si infettino ed aiuta a cicatrizzare le ferite superficiali (va applicato varie volte al giorno con un cotone).

ACNE: per la sua azione disinfettante, migliora i sintomi e aiuta a ridurre la infiammazione dei brufoli, (mischiare una goccia con il tonico o con acqua e utilizzarlo per pulirsi la pelle oppure mettere direttamente una goccia sopra un bastoncino e applicare sopra al brufoletto).

INSETTI: aiuta a mantenere lontane le zanzare e altri insetti, in caso di pizzichi aiuta ad alleviare i sintomi di prurito.

HERPES LABIALE: per le sue proprietà antivirali e cicatrizzanti aiuta a ridurre o bloccare l’herpes labiale, (applicare con un bastoncino direttamente sull’herpes fino a quando si secca).

IGIENE BOCCALE: per le sue qualità antibatteriche aiuta a combattere le infezioni boccali che affettano la bocca i denti e le gengive (mettere 3/5 gocce mischiate in un po’ d’acqua e fare risciacqui giornalieri, se si aggiunge qualche goccia allo spazzolino aiuta ad eliminare la placca).

D.ssa Laura Nardi