Il 26 maggio si svolgeranno le elezioni del Parlamento europeo e i cittadini italiani residenti in Spagna potranno votare per le liste dei candidati spagnoli. Per esercitare il diritto di voto per le liste elettorali di candidati spagnoli i residenti italiani dovranno avere una serie di requisiti:

  1. Essere maggiorenni,
  2. Essere residenti in Spagna ed essere iscritti al comune spagnolo di residenza (empadronamiento)
  3. Aver dichiarato di voler votare in Spagna i candidati delle liste spagnole per il Parlamento europeo.

La dichiarazione di dove votare avviene al momento dell’empadronamiento. Solitamente quando ci si reca in comune per ottenere l’empadronamiento l’impiegato chiede anche se si vuole votare per le elezioni del PE in Spagna  (e per le municipali). In quel momento occorre firmare l’intenzione di voto.

L’ufficio del Censo elettorale da fine ottobre ai primi di novembre ha inviato un plico con il formulario relativo per poter scegliere di votare in Spagna con i dati relativi all’empadronamiento prestampati. Il plico arriverà solamente a chi non lo ha già ricevuto per le anteriori elezioni del PE (e municipali) e a chi non abbia realizzato la dichiarazione formale al momento dell’empadronamiento.  Nel plico ci sarà una chiave di tramite telematico che darà la possibilità di manifestare la propria volontà attraverso internet. In effetti le dichiarazioni formali di manifestazione della volontà di votare in Spagna per il Parlamento Europeo (e per le elezioni municipali) possono effettuarsi attraverso internet, tramite posta o personalmente recandosi nell’ayuntamiento dove si ha la residenza.

  • Attraverso internet

Gli interessati dovranno accedere attraverso la Sede elettronica dell’Istituto Nazionale di Statistica (INE), https://sede.gob.es, accreditare la propia identità attraverso un certificato elettronico associato al NIE e segnare la opzione di manifestazione di volontà del voto. Chi non ha il certificato elettronico può realizzare la dichiarazione accedendo al sistema con il suo NIE e con la CTT (Chiave di tramite elettronico) inclusa nella comunicazione.

  • Per posta

Per realizzare la dichiarazione formale di manifestazione del voto per posta gli interessati devono inviare la risposta direttamente alla Delegazione Provinciale del  OCE (Ufficio del Censo Elettorale) senza affrancare.

  • Nell’ayuntamiento corrispondente al municipio di residenza

Attraverso il completamento del foglio stampato della dichiarazione formale messo a disposizione dalla Delegazione Provinciale del OCE all’Ayuntamiento. Verrà richiesto un documento di identità o il passaporto per verificare l’identità di chi fa la richiesta.


La dichiarazione formale deve realizzarsi entro il 30 gennaio 2019 per le elezioni del PE (e dei comuni) del 26 maggio.

Elezioni Europee 26 maggio 2019: votare per liste italiane

Per gli italiani residenti in Spagna è prevista la possibilità di votare per le liste italiane dei candidati al Parlamento Europeo. Occorre innanzitutto verificare se non si è esercitata l’opzione per i candidati spagnoli.
Gli italiani possono votare per le liste italiane in Spagna o in Italia.
In Spagna presso i seggi appositamente istituiti dagli Uffici consolari. L’elettore riceve a casa da parte del Ministero dell’Interno italiano il certificato elettorale, con l’indicazione del seggio presso il quale votare, della date e ora della votazione.
Si può votare in Italia presso il proprio comune di iscrizione elettorale. Occorre farne esplicita richiesta al Sindaco entro il giorno precedente a quello della votazione mostrando il certificato elettorale ricevuto al proprio domicilio estero.
Il doppio voto è vietato: se si vota a favore di un candidato italiano non si potrà esprimere il voto anche per il candidato locale e viceversa.

di Katia Rossi