La prima cosa a cui prestare attenzione, quando hai intenzione di trasferirti all’estero, è considerare il tempo  che si ha a disposizione per preparare tutta la documentazione necessaria. Facciamo una piccola lista per rendere questo lavoro più facile e per prevenire un’ulcera o una crisi di nervi:

• Controlla che il tuo passaporto (e quello dei tuoi familiari) sia valido. Considerare che il procedimento per la richiesta di un visto può tardare molti mesi, e alcuni paesi richiedono una validità del passaporto di almeno 6 mesi prima di rilasciare un visto.

• Compra i biglietti prima possibile, in genere si risparmia.

• Cerca di sapere se hai bisogno di una patente di guida internazionale (ricorda che in genere è valida per un solo anno e non può essere rinnovata, dovrai richiederla di nuovo).

• Assicurati di aver preso (per te o i tuoi animali) tutte le vaccinazioni necessarie per viaggiare.

• Prendi un’assicurazione di viaggio e un’assicurazione sanitaria all’estero (non dimenticare di considerare gli altri familiari in viaggio).


• Controlla se i contributi da te versati per la pensione siano riconosciuti nel paese in cui ti trasferisci.

• Assicurati di avere per te e i tuoi familiari esami medici e dentistici, e porta una copia con te. Considerare di portare anche una copia della tua copertura sanitaria.

• Se sei in affitto, avvisa il padrone di casa. In molti contratti viene richiesto un preavviso di molti mesi.

• Vendi tutto ciò che non porterai con te (auto, mobili, proprietà, etc.). Altrimenti, puoi lasciar tutto ad amici o in un deposito.

• Se ti stai trasferendo per un lungo periodo, più di 6 mesi, devi iscriverti all’A.I.R.E. presso l’Ambasciata Italiana del paese in cui vai a vivere.

• Disdici in anticipo i contratti di: luce, gas, acqua, telefono (anche del cellulare) e internet.

• Chiudi i conti in banca a meno che non pensi di usarli.

Trasferisci il tuo indirizzo di posta all’ufficio postale.
Buon Viaggio

(Bina Binella)