L’origine ebraica dell’almogrote, il pâté dei canari

Almogrote

Almogrote è uno dei prodotti di cucina più attraenti dell’isola di La Gomera.

E’ come il paté, ma con formaggio stagionato, pepe, olio e pomodoro.

E’ un po’ piccante, molto saporito.

L’associazione Tarbut di Las Palmas sostiene che questa ricetta, che nasce a La Gomera, è una delle ultime tracce rimaste nel nostro paese di una “salsa” straordinariamente popolare in Spagna durante il Medioevo chiamata almodrote.

Questa tesi è la stessa sostenuta dal Cabildo de La Gomera.

Altri esperti consultati indicano che i motivi per cui l’almodrote è sopravvissuto a La Gomera sono sconosciuti.


La parola almodrote e almogrote si trasformano in una sola lettera.

Contiene il pomodoro e, quindi, è un prodotto che è venuto dall’America perché non esisteva  prima del Medioevo in Europa.

L’almogrote, è stato fatto con gli stessi elementi dell’almodrote: formaggio stagionato, aglio tostato e olio d’oliva. Era molto popolare nella cucina medievale, ma scomparve completamente dal XVI secolo.

Questa ricetta apparteneva alla gastronomia sefardita (gastronomía sefardí), anche se la sua origine potrebbe essere l’ispania romana ed è stata ripresa principalmente durante la Pasqua ebraica e per osmosi pura passata alla comunità cristiana.

Redazione