Un ottimo 2019 !

Buon 2019 a tutti!

Buon anno a tutti i miei cari lettori, sono grata a chi mi segue giornalmente sulla pagina di LeggoTenerife online e che partecipa, in modo più o meno colorito, alle discussioni, sono altresì infinitamente orgogliosa di come aspettate con ansia ogni nuovo numero di LeggoTenerife (e LeggoGranCanaria) cartaceo già dal 1 giorno di ogni mese.

Si è discusso di qualsiasi argomento, in primis, ovviamente, delle problematiche degli italiani expats… e ci siamo, siamo arrivati al settimo anno (no non iniziamo la crisi del settimo anno, noi no) siamo arrivati alla 72esima edizione del giornale italiano di Tenerife.

La vita anche qui nelle Isole si è complicata per molti stranieri che avevano scelto di trasferirsi a viverci, molti ahimè ci hanno salutati tornandosene in patria o in giro per altre mete, europee e no.

Come è andata in Italia più o meno lo sapete… siamo/sono in bilico.

Dante cantava nel Purgatorio “Libertà va cercando, ch’è sì cara…”, chissà come mai questa sera mi è venuto in mente questo verso… anche Dante era un “cercatore di libertà” come molti degli italiani che decidono di trasferirsi qui a cercare fortuna o vita serena.


Un anno, questo appena passato, decisamente imperniato su aspre critiche  politiche, non solo italiane, ma anche francesi, tedesche e non di meno spagnole…

Beh molti di noi che vivono qui magari non si sono scomposti dei fatti accaduti… e molti di nuovi ne vedremo nel corso di questo 2019, che però mi auguro porti un po’ di serenità a tutti!

Leggere i giornali, sia italiani che spagnoli, fa venire i brividi, io spero invece che con il LeggoTenerife vi siate anche divertiti, abbiate conosciuto un po’ meglio l’isola e soprattutto abbiate trovato risposte alle vostre domande.

Da quest’anno ci saranno ulteriori novità, stiamo allargandoci come redazione – nonostante le voci di alcune serpi sulla presunta vendita del nostro/vostro giornale e nostra dipartita dalle belle isole – invece ogni mese troverete più notizie locali e probabilmente sempre più servizi ai cittadini italiani.

Io devo dire che sono commossa dai messaggi che mi arrivano quotidianamente sulla mail o su messenger, faccio il possibile per rispondere a tutti, magari progetteremo una rubrica nuova del tipo “la Bina vi risponde”.

L’energia di un nuovo anno è molto rassicurante e ci aiuta a “voltare pagina” su ciò che non desideriamo.

Io NON desidero continuare a sentire lotte interne nella comunità italiana di Tenerife (e non solo Tenerife), il mio sogno e buon auspicio per il 2019 è quello di finalmente vedere l’UNIONE sincera, che non vuol dire  sommergersi di una densa, zuccherosa e ipocrita “melassa”, un sentimento solo apparente ma tanto in uso ed insincero: la bontà!

Ricordatevi che l’unione fa la forza, e noi siamo tanti qui, alle Canarie, ma ricordatevi anche che l’unione non deve essere per forza avere gli stessi pensieri, necessità, esigenze e non conoscenze, all’interno di una comunità sana si può anche essere in disaccordo, si può anche avere idee, ideali ed ideologie diverse, ma una cosa non deve vacillare, l’onestà, materiale e di pensiero, lealtà e trasparenza, cerchiamo di essere etici e morali.

Rinnovo il  mio più sincero augurio di benessere a tutti, belli e brutti!

Bina Bianchini