Grande Baile del Príncipe al Poema del Mar

Circa 200 privilegiati hanno partecipato sabato alla terza edizione del Baile del Príncipe, con la direzione artistica del designer canario Fernando Mendez, che quest’anno si è tenuta presso l’Acquario Poema del Mar, con il nome Océanos de Fantasía.

Quando erano le nove della sera si aprirono le porte del Poema del Mar per accogliere gli ospiti, primo fra tutti l’ospite d’onore Lucrecia, che indossava un abito ricamato con paillettes colorate che alludevano ai mari.

La sala dell’acquario era stata appositamente decorata per l’occasione con orchidee esotiche.

E’ stato offerto anche un cocktail e si è brindato con Champagne.

Le più belle regine del Carnevale, vestite con abiti spettacolari da Fernando Méndez, hanno accompagnato gli ospiti.

Poi c’è stata una visita all’acquario, che ha sorpreso per la decorazione tematica.


La serata è stata aperta dalla ballerina Dácil Mederos e dalle sue compagne che hanno reso omaggio agli oceani.

La sala Deep Sea è stata trasformata in un lussuoso ristorante, che ricordava l’Antartide o addirittura i film di Nettuno, tavoli con tovaglie color alghe con centrotavola di corallo con cristalli Swarovski e tocchi di orchidea, un cavalluccio marino in oro indicava il numero di ogni tavolo, due spettacolari lampade da terra Tiffany hanno illuminato la stanza davanti allo sguardo di migliaia di pesci su uno dei più grandi schermi del mondo.

Gustavo Diaz, chef del ristorante dell’acquario, e il suo braccio destro Julio hanno elaborato il menu gourmet della serata più glamour, per l’occasione hanno scelto prodotti a km 0, molti dei quali provenienti dalla tenuta della famiglia Kiessling.

La cena è iniziata con una crema ai frutti di mare, seguita da un baccalà cotto a bassa temperatura su purè di patate dolci e mojo con peperoni arrostiti, un sorbetto di frutto della passione lascia il posto a un controfiletto di manzo accompagnato da patate con salsa speciale.

Il dessert era un triplo cioccolato con fragole di Valsequillo su coulis di marmellata e arancia amara.

I vini selezionati per l’occasione sono stati Jean Leon rossi e bianchi, vini biologici di alta gamma. La cena di gala è stata animata dalla musica della band Gloria Cubana, composta da dodici musicisti.

La cantante Lucrecia ha messo la nota di colore e gioia, indossava un abito giallo per la sua performance, portando il pubblico sulla pista da ballo improvvisata.

Dopo il dessert, Fernando Méndez ha colto l’occasione per ringraziare il pubblico e si è scusato per non aver potuto accogliere più gente.

Anche il sig. Kiessling, proprietario dell’acquario, ha colto l’occasione per ringraziare i partecipanti per il loro caloroso benvenuto.

Con questo ballo in maschera è stato dato il via al grande Carnevale di Las Palmas de Gran Canaria.