Cresce il settore delle moto alle Canarie

Con un aumento del 18%, il settore delle moto è stato uno dei 6 principali mercati nazionali a crescere maggiormente.

Il settore delle moto alle Canarie ha vissuto un anno particolarmente positivo e con elevate performance di vendita, come testimoniano i dati raccolti da canariasenmoto.com, web specializzato, che con un aumento del 18% pone il mercato insulare come uno dei 6 più grandi del Paese, insieme a Catalogna, Andalusia, Madrid, Valencia e Isole Baleari.

Il rapporto fornito da questa rivista digitale mostra che nel 2018 ben 8.210 moto sono state vendute alle Canarie, in particolare 7.536 motocicli/scooter di oltre 125 cc, segmento che è cresciuto del 18,83% rispetto al 2017, e 388 ciclomotori, con un calo del 42%.

Il segmento invece delle moto di categoria L è tornato al recupero dopo un fatturato di 286 unità, ovvero il 6,67% in più rispetto al 2017.

Osservando le province, la quota di mercato risulta equamente distribuita; delle 7.536 moto vendute in tutto l’arcipelago, il 53% corrispondente a 3.988 unità, è stato immatricolato in provincia di Las Palmas, seguito dal 47%, pari a 3.548 moto, che ha invece lasciato i negozi della provincia di Santa Cruz de Tenerife.

Relativamente ai marchi, Honda è numero uno del mercato per il quarto anno consecutivo, con 2.031 moto vendute nel 2017, ed è seguita dalle seguenti marche: Yamaha con 844, Piaggio con 673, Benelli con 507, Kymco con 434, Kawasaki con 350, BMW con 344, KTM con 333, Suzuki con 318 e Peugeot Motocycles con 265, che chiude questa Top10 dei marchi più venduti nelle Isole Canarie nel 2018.


In merito alla cilindrata, è il 125 che detiene il record, pur perdendo quota ma fermandosi comunque al 51% grazie alla possibilità di poter essere guidati da coloro in possesso di patente B, una circostanza che apre la porta del settore delle moto a una vasta platea di utilizzatori.

Cresce anche il segmento over 125 e under 500, in particolare del 16,4% con 930 unità immatricolate, ma il settore più in crescita nel 2018 è quello delle motociclette e scooter di cilindrata 401-750 cc, cresciute del 25% con l’immatricolazione di 1.159 unità.

La categoria 751-1000 cc è quella che ha subìto una minor espansione, con un +9,75% e 653 moto vendute, mentre quelle di oltre 1000 cc sono aumentate del 19,3%, con 591 unità vendute.

Gettando uno sguardo ai singoli modelli, leader indiscussa sul mercato delle Canarie è stata la Honda MSX 125 con 449 unità vendute, seguita dalla Benelli TNT 125, con 406 unità, e dalla Honda PCX125, con 270; chiudono la top five il Liberty della Piaggio, 223 unità, e Parole Peugeot Motocycles con 207 unità.

Nel segmento delle moto 125-400 cc è la Yamaha X-Max 300 ad avere il primo posto con 99 unità vendute, seguita da due modelli Piaggio, il Beverly 350 con 88 unità e il Beverly 300 con 64 unità.

Regina della categoria 400-750 cc è stata invece la Yamaha MT-07 che ha venduto 108 unità, seguita da due Honda da 500 cc, la Rebel con 76 unità e la CB500F con 68 unità.

Tra le moto da 750 a 2000 cc, le Kawasaki Z900 nei modelli A2 e Full Power, sono le regine della vendita nel mercato canario, con rispettivamente 92 e 62 unità, per un totale di 154 moto.

Terzo posto per la Ducati Monster 821 con 50 unità, seguita dalla BMW F800 R.Quinta, con 38 e dalla 790 Due della KTM con 37.

Nel settore delle moto più grandi, ovvero di cilindrata superiore ai 1000 cc, la regina dell’Africa è anche quella del mercato: la Honda Africa Twin ha venduto 80 unità, seguita dalla R1200 GS della BMW, con 36, dalla Multistrada 1260S della Ducati con 25 e dalla KTM 1290 Superadventure con 24 unità.

La battaglia tra le cosiddette moto automatiche (che altro non sono che i grandi scooter), è vinta dalla X-ADV della Honda, 64 unità vendute, seguita dalla Integra, sempre Honda e con 56 unità, dalla BMW C650 Sport con 53 unità, Yamaha TMAX con 52 e infine chiude la classifica la Kymco modello AK550 con 17 unità vendute.

Ugo Marchiotto