La Cina investe a Las Palmas nel settore immobiliare

La Cina, attraverso la società Richelieu Canarias, si lancia nella promozione immobiliare, aprendo una rete a Las Palmas che si occuperà di ricerca di alloggi nei pressi delle università e delle zone più popolate.

Un milione di euro per organizzare una rete di promozione immobiliare

La Richelieu Canarias, di proprietà degli investitori Li Cheong, Yin Tam e Chang Wong, ha deciso, a differenza degli stakeholder russi che si riversano sulla costa, di puntare sulle città, considerando che nell’Arcipelago vi sono 9.000 cinesi residenti, la maggior parte dei quali impiegata nel settore dei servizi e facenti parte di famiglie con bambini che necessitano di migliorare l’apprendimento della lingua.

Mentre l’economia della Cina continua a incoraggiare l’emergere della cosiddetta classe media (circa 200 milioni di persone), le esigenze di consumo e la diversificazione si ampliano a ritmi stratosferici, come afferma un consulente legale di diversi gruppi asiatici.

La domanda di appartamenti nelle Isole Canarie da acquistare è prerogativa dei cinesi, mentre italiani e francesi cercano principalmente alloggi in affitto.

Il picco di crescita degli acquirenti provenienti dalla Cina è infatti passato negli ultimi 4 anni dal 2,2% della media nazionale a oltre il 5%.


I dati forniti dalle diverse società del settore immobiliare, evidenziano che i cinesi rappresentano una platea di potenziali acquirenti con elevato livello di informazioni e forte determinazione.

I gusti sono diversi, anche se generalmente sono richiesti appartamenti di almeno 80 mq di superficie e in zone ben collegate a scuole, istituti e università.

La forte domanda sul mercato ha quindi portato società come la Richelieu Canarias a studiare il portafoglio di banche e i fondi di investimento, come dimostra il recente accordo di Cerberus con Solvia (Sabadell) o Altamira (ex Santander).

L’acquirente che proviene dalla Cina, secondo le stesse fonti, ha la fama di essere un cliente serio, che rispetta i pagamenti e che agisce incoraggiato dalle opportunità, motivo quest’ultimo che ha spinto la costituzione della società Richelieu Canarias, slegata dalla Richelieu España che opera nel settore delle dimore di lusso a Madrid.

La Cina è diventata un importante partner commerciale nelle isole, e uno dei 10 più importanti dirigenti in Spagna è il CEO della Compagnia Nazionale di Pesca, con sede operativa a Las Palmas e con una flotta che opera sulla costa atlantica dell’Africa.

Nel corso dell’ultima settimana di novembre, il Presidente della Cina Xi Jinping ha visitato Madrid e ha incontrato tutte le istituzioni e i partiti politici, ricevendo dal Sindaco Manuela Carmena, le chiavi della città.

Magda Altman