Continuiamo a “farci del male” con il fritto per Carnevale: le frittelle di mele

Le frittelle di mele fanno parte della tradizione Trentina e Romana, ma si assaporano in quasi tutta Italia.

E’ una ricetta semplicissima che a Venezia si prepara non solo per carnevale, ma anche per Natale e per Pasqua.

 

 

 

Ingredienti:

150 grammi di farina
15 grammi di lievito di birra
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 uovo
100 grammi di zucchero a velo
400 grammi di mele
1 bicchierino di rhum
1/2 bicchiere di zucchero
1 litro di olio di semi per friggere

 


Come si fa:

Prepariamo la pastella sbattendo a mano farina, tuorlo, lievito, zucchero, olio e pochissimo sale.

Lasciamo riposare questa pastella per un’ora circa.

Nel frattempo sbucciamo le mele e le tagliamo a fette orizzontali. Bagniamo le mele con il rhum e lo zucchero.

Dopo l’ora di riposo della pastella aggiungiamo le mele a pezzetti imbevute di rhum e montiamo l’albume a neve e lo aggiungiamo anch’esso alla pastella in modo che non si smonti.

Quindi scaldiamo l’olio per friggere.

Aiutandoci con un cucchiaio facciamo cadere nell’olio bollente palline di pastella di mele, lasciamole dorare e poi le adagiamo su un piatto coperto di carta assorbente e spolveriamo con zucchero a velo. Servire le frittelle tiepide.