L’aeroporto di Guacimeta si chiamerà Cesar Manrique Lanzarote

Il Bollettino Ufficiale di Stato ha pubblicato la modifica alla denominazione del terminal.

Aena prevede che la nuova segnaletica sarà pronta in quattro mesi.

L’aeroporto di Lanzarote ha reso il proprio omaggio all’artista Cesar Manrique nel centenario della nascita.

Il Bollettino Ufficiale di Stato (BOE) ha pubblicato l’istanza del Ministero dello Sviluppo con la quale si modifica la denominazione ufficiale dell’aeroporto locale, il quale prenderà il nome di Aeroporto Cesar Manrique Lanzarote. Un atto di omaggio alla memoria dell’artista canario in occasione del centenario della sua nascita che cade il 24 aprile da parte dell’isola che lo ha visto nascere.

Pittore, scultore, artista poliedrico, l’opera di Cesar Manrique è strettamente legata alla difesa dell’ecologia e dell’ambiente, alla perfetta interazione tra espressione artistica e natura e all’immagine e proiezione all’estero delle Isole Canarie di cui è stato illustre ambasciatore.

Secondo il BOE, Manrique ha contribuito in maniera decisiva a conservare i valori paesaggistici di Lanzarote e al suo sviluppo sostenibile.


La dedica dell’aeroporto di Lanzarote a Cesar Manrique ne rivendica la memoria e la figura di creativo eternamente legato alle Canarie.

Il cambio di nome determinerà la modifica della denominazione ufficiale in tutti i documenti e nella segnaletica presente nello scalo.

Un processo che Aena stima di poter terminare in quattro mesi.

Nei prossimi giorni verrà bandita la gara d’appalto per la realizzazione della segnaletica dell’aeroporto dove si potrà leggere Cesar Manrique Lanzarote.

Nel 1953 Manrique contribuì in maniera decisiva al progetto del primo terminal dell’aeroporto di Lanzarote nel quale realizzò un murales ora non più visibile.

Dopo le opere di ampliamento e ristrutturazione dei terminal, la Fondazione Cesar Manrique, nel 1994 operò il distacco di tale opera che ora è suddivisa in nove frammenti attentamente imballati e conservati.