La birra al caffè di Agaete trionfa al Barcelona Beer Festival

Il prodotto di Jaira vince la medaglia di bronzo nella categoria delle birre invecchiate nel legno.

La marca grancanaria Jaira è in trionfo.

Per il secondo anno consecutivo in cui partecipa al Barcelona Beer Festival, la fiera delle birre artigianali più importanti dell’Europa del sud, ottiene il podio.

Quest’anno la birra speciale, a edizione limitata, lavorata con il caffè di Agaete è stata insignita della medaglia di bronzo.

Un riconoscimento che valorizza la preparazione con più di 6 mesi in botti di rovere nuovo francese e due mesi in bottiglia, il sapore autentico e speciale di una delle poche coltivazioni di caffè presenti in Europa e la produzione limitata a sole 1.200 bottiglie all’anno.

La fiera ha premiato la Agaete Imperial Stout nella categoria delle birre invecchiate in legno, settore che racchiude circa un centinaio di birre artigianali e che è largamente apprezzato tra i professionisti e gli amanti della birra artigianale.


La Agaete Imperial Stout è una varietà molto particolare dal momento che è nata da una collaborazione tra la Cantina Los Berrazales e il Podere de La Laja di Gran Canaria.

Nel municipio di Agaete, i maestri coltivatori di caffè coltivano la pianta del caffè ai piedi delle rocce di Tamadaba, sotto pini centenari tra aranceti, piantagioni di mango e avocado, e lo raccolgono a mano secondo metodi tradizionali.

La produzione di Agaete Imperial Stout del 2018 che era di 1.200 bottiglie, è stata venduta in appena 5 giorni e per l’enorme richiesta da bar e ristoranti, il prezzo è arrivato rapidamente a raddoppiare.

La Agaete Imperial Stout nasce attraverso un processo di invecchiamento di 6 mesi in botti di rovere francese acquistate appositamente nel paese alpino, con grano macinato a due gradi per 24 ore.

Dopo questo periodo di attenzione e cura si aggiunge l’ingrediente più importante, un’infusione di caffè freddo attraverso il sistema Cold Brew, che è più salutare e mantiene intatte le proprietà, il sapore e l’aroma del grano grancanario.

Questa varietà di Jaira, elaborata secondo la filosofia del “Local Craft Beer” (artigianato locale), creata senza pastorizzare e filtrare, sarà di nuovo in commercio nel mese di dicembre con una produzione esclusiva a tiratura limitata.

La ricetta del 2019 presenta alcune innovazioni e migliorie che sorprenderanno gli amanti dell’orzo i quali troveranno in questa nuova produzione un sapore nuovo che ben si accorda con il periodo invernale.

La “Jaira Birra Artigianale” è l’unica impresa canaria che è salita sul podio durante la quarta edizione del Barcelona Beer Challenge, competizione di respiro internazionale inclusa nel BBF 2019.

La competizione ha contribuito a portare la birra di qualità ad un più alto livello di riconoscimento e visibilità e ha fatto conoscere questo prodotto artigianale nell’Europa del sud.

Il festival durante gli ultimi tre giorni ha accolto più di 30 mila visitatori, 1.500 professionisti del settore e 500 marche diverse.

Durante il festival, Jaira ha rappresentato il sapore dei prodotti grancanari con un impianto a spina fisso, un privilegio che è stato dato ad appena 20 delle 500 marche che partecipano al festival.

Occasione durante la quale per il secondo anno Jaira si è fatta conoscere proponendo la birra fatta con il fico d’india canario.

L’ottava edizione del Barcelona Beer Festival ha selezionato, secondo parametri di qualità, stile e processo di elaborazione le migliori birre del settore Stout tra le mille iscritte alla manifestazione.

I premi vengono conferiti dal Beer Judge Certificate Program e sono suddivisi in tre grandi categorie: miglior birra per lo stile, miglior birrificio e miglior nuovo birrificio.

Questa distinzione garantisce un alto standard di qualità e serve come trampolino di lancio per il mercato internazionale.

Jaira nasce nel municipio di Aguimes, Gran Canaria, nel febbraio del 2016 come scommessa imprenditoriale di un piccolo gruppo di professionisti che da più di 30 anni si dedicavano alla distribuzione al dettaglio a Gran Canaria e Tenerife.

Il gruppo di Jaira ha creato un prodotto di qualità attraverso un controllo scrupoloso di tutte le fasi del processo di produzione, dall’acquisto delle materie prime alla consegna al punto vendita, puntando sempre a differenziarsi e a innovare migliorando e dando risalto ai sapori dell’isola.

Il nome nasce dall’idiosincrasia con l’isola e fa riferimento alla capra che rimarca la propria differenza all’interno del gregge.

Una scelta che è di ispirazione per un’attività lontana dai convenzionalismi e che porta una nota di colore in un mercato dove predomina il grigio.

La dedizione che questo piccolo birrificio ha messo nella produzione, lo ha fatto crescere esponenzialmente in soli tre anni ampliando il personale e la struttura per dare ospitalità agli amanti della birra nel pub annesso, il primo di questo tipo sull’isola.

Attraverso l’impegno, l’esperienza, la cura, la qualità e la passione per la birra e per Gran Canaria, Jaira è diventata un punto di riferimento nel mercato delle birre artigianali, non solo alle Canarie, ma anche a livello nazionale e internazionale.

La birra Jaira segue la filosofia della birra di artigianato locale, ovvero non vengono usati prodotti chimici durante il processo di produzione.

E’una birra naturale, non filtrata e non pastorizzata.

Il processo di produzione è totalmente artigianale, incentrato sulle proprietà organolettiche del prodotto finale, sulla qualità e sulla quantità, e viene condotto da lavoratori specializzati e qualificati nel settore della birra.

La birra grancanaria è veramente a km 0 dal momento che il prodotto consumato corrisponde sempre all’ultimo lotto, da poco prodotto e vicino.

Jaira è poi l’unica birra prodotta alle Canarie che può garantire in ogni momento la conservazione del suo prodotto a freddo.