Un percorso che attraversa il burrone di Tamadiste, dove c’è acqua la maggior parte dell’anno, per finire costeggiando parte della costa nord di Tenerife fino a Taganana. Questo percorso inizia alla fine della strada asfaltata che porta ad Afur, un villaggio di Anaga, dove comincia il sentiero che ci porterà a Taganana, passando per la spiaggia di Tamadiste. Il sentiero attraversa la bellissima gola di Tamadiste, in cui possiamo trovare piccoli specchi d’acqua, perché la gola porta l’acqua quasi tutto l’anno. Durante questo viaggio, la vegetazione è quella tipica delle zone umide e abbondanti. Durante alcuni tratti, il sentiero attraversa passaggi scavati nella roccia, che a causa dell’umidità può essere un po’ scivolosa, quindi fate attenzione a non cadere. Nonostante questo dettaglio, questa parte del percorso non presenta alcun pericolo, perché il pendio del burrone non è affatto ripido. Dopo circa 3 km. verso il basso, si raggiunge la spiaggia di Tamadiste, che durante l’alta marea è fatta principalmente di pietre. Perché l’orientamento è a nord, si deve esercitare molta cautela, in quanto le spiagge in questa zona sono spesso pericolose per le onde e per le forti correnti.

Per seguire il percorso si deve prendere la strada che si vede a destra, qui si inizia una salita abbastanza ripida fino ad arrivare ad una altezza di 120 m. Poi la strada prosegue lungo la costa, con successivi leggeri saliscendi tra i 140 m. e i 180 m. Durante questa fase, la vista è spettacolare, e si può vedere quasi tutta la costa di Anaga fino ai Roques, da un punto di vista privilegiato che solo gli escursionisti che fanno questo percorso possono godere. Durante questa parte del viaggio non si può non essere sorpresi di vedere piccoli frutteti arroccati in modo quasi impossibile sulle scogliere. Dopo circa 5,5 km si raggiunge una strada che, seguendola per altri 2,5 km, tra frutteti e sempre vedendo in lontananza Taganana, ci porterà in questa città dove la strada finisce. E niente di meglio per concludere il tour che andare in uno dei numerosi ristoranti presenti nella zona per una ricca mangiata di pesce. Si consiglia di portare l’impermeabile, perché di solito piove spesso, come si vedrà per l’abbondanza di vegetazione, e di stare attenti al suolo perché, se è bagnato, è molto facile scivolare.